Se trovi questi due euro di Cipro sei ricco: ecco il valore

Le monete da 2 euro hanno design e caratteristiche diverse da Paese a Paese in giro per tutta l’Eurozona. Si tratta, infatti, di una delle monete appartenenti all’Euro che può essere lavorata in base a peculiarità differenti in base anche all’area in cui si inseriscono. Si tenga anche in considerazione che è anche la moneta usata per celebrare eventi o personaggi di spicco che hanno fatto la storia del singolo Paese che la produce.

Vediamo nel dettaglio la moneta da 2 euro prodotta a Cipro

Le monete da 2 euro cipriote sono prodotte dalla Zecca di Cipro, che si trova nella capitale Nicosia. La Zecca di Cipro, che è la più piccola zecca dell’eurozona, è stata fondata nel 2008, con l’adozione dell’euro da parte del paese, e da allora è responsabile della produzione di tutte le monete euro cipriote.

Le monete da 2 euro di Cipro, introdotte nel 2008 con l’adozione dell’euro da parte del Paese, presentano un design unico e interessante che le rende apprezzate dai collezionisti.

Innanzitutto sul fronte, viene raffigurato un idolo cruciforme del periodo Calcolitico, risalente al 3000 a.C., simbolo della ricca storia e del patrimonio culturale di Cipro; l’anno di emissione e la scritta “ΚΥΠΡΟΣ” (Cipro) sono incisi in alto, rispettivamente a sinistra e a destra. Invece, sul retro, è presente la mappa di Cipro con le stelle dell’Unione Europea sulla destra e la scritta “2 EURO” in basso, sul bordo, invece, ci sono le 12 stelle a cinque punte ripetute alternativamente. La moneta è realizzata nella classica composizione in lega di rame-nichel, hanno un diametro di 25,75 mm e un peso di 8,5 grammi. Oltre alla moneta standard da 2 euro, Cipro ha emesso diverse monete commemorative da 2 euro nel corso degli anni, ognuna con un design unico che celebra un evento o una ricorrenza speciale. Alcune di queste monete commemorative possono avere un valore superiore al loro valore nominale, come nel caso della moneta 10 anni dell’euro (2012) o della moneta Paphos Mosaic (2017).

Ecco la moneta da 2 euro Paphos Mosaic del 2017

La moneta da 2 euro Paphos Mosaic, emessa da Cipro nel 2017 in occasione del 10° anniversario dell’adozione dell’euro da parte del paese, è più che una semplice moneta: è un vero e proprio capolavoro numismatico che celebra la ricca storia e l’affascinante patrimonio artistico di Cipro.

Al centro del dritto della moneta risplende un dettaglio mozzafiato del mosaico romano di Leda e il cigno, risalente al II secolo d.C. e custodito gelosamente all’interno di una delle ville romane di Paphos, sito archeologico inserito nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. L’opera, che narra la leggenda della regina Leda sedotta da Zeus sotto le sembianze di un cigno, rappresenta un esempio emblematico della maestria artistica dei mosaici di Paphos, caratterizzati da una straordinaria ricchezza di colori, dettagli e simbolismi.

La moneta Paphos Mosaic non si limita a celebrare il passato glorioso di Cipro, ma rappresenta anche un ponte verso il presente e il futuro del paese. Il rovescio della moneta, infatti, presenta la mappa di Cipro stilizzata, con le stelle dell’Unione Europea a simboleggiare l’appartenenza del paese alla comunità europea. Un connubio armonioso tra tradizione e modernità, che riflette l’identità unica di Cipro.

Coniata in soli 40.000 esemplari in versione FDC, rappresenta un vero e proprio gioiello per i collezionisti numismatici. Il suo valore intrinseco, pari a 2 euro, viene impreziosito dalla sua rarità e dal suo design unico, rendendola un oggetto da collezione ambito e ricercato.

Oltre al suo valore estetico e storico, la moneta Paphos Mosaic rappresenta anche un potenziale investimento per il futuro. Considerata la sua tiratura limitata e il crescente interesse da parte dei collezionisti, il suo valore nel tempo potrebbe aumentare considerevolmente.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI