Come coltivare il basilico in casa o nell’orto: ecco il trucco

Il basilico è una pianta erbacea annuale della famiglia delle lamiaceae, originaria dell’Asia meridionale. È ampiamente coltivata in tutto il mondo come erba aromatica per il suo sapore e aroma distintivi.

Ecco le caratteristiche del basilico

Il basilico è ricco di antiossidanti, come il beta-carotene e l’acido rosmarinico, che aiutano a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.

È una buona fonte di vitamine, tra cui vitamina A, vitamina C e vitamina K. Contiene anche minerali, come potassio, magnesio e calcio. Il basilico ha proprietà antibatteriche e antivirali. Può aiutare a digestire e a ridurre l’infiammazione.

Come usare il basilico?

Il basilico è un’erba aromatica versatile che può essere utilizzata in molti piatti diversi. È comunemente usato nella cucina italiana, per preparare pesto, salsa di pomodoro e insalate. Può anche essere utilizzato in piatti di altre culture, come la cucina asiatica e la cucina mediorientale.

Il basilico può essere utilizzato fresco o essiccato: le foglie fresche possono essere consumate intere o tritate, quelle essiccate, invece, possono essere utilizzate per insaporire zuppe, stufati e salse.

L’olio di basilico può essere utilizzato per cucinare o per aromatizzare oli da insalata e aceto balsamico.

Il basilico è un’erba aromatica deliziosa e nutriente che può essere utilizzata in molti modi diversi.

Ecco alcuni trucchi per coltivare il basilico in vaso o nell’orto di casa

Coltivare il basilico in casa o nell’orto è un’impresa semplice e gratificante che permette di avere sempre a disposizione questa erba aromatica fresca e profumata per insaporire i tuoi piatti.

Il basilico ama il sole e il calore. Scegli un luogo ben esposto al sole, riparato dal vento, con un terreno fertile e ben drenato. Se coltivi in casa, puoi posizionare il vaso su un davanzale soleggiato o in balcone. Se coltivi invece in orto, assicurati di scegliere un’aiuola che riceva almeno 6-8 ore di sole al giorno.

Il basilico ha bisogno di irrigazione regolare, soprattutto durante i periodi caldi e secchi. Innaffia il terreno alla base della pianta, evitando di bagnare le foglie. È meglio annaffiare al mattino presto o alla sera tardi, per evitare che l’acqua evapori troppo rapidamente.

Al momento della raccolta, si possono raccogliere le foglie di basilico quando hanno raggiunto una dimensione di circa 5 cm. Usa le forbici per tagliare le foglie alla base della pianta e non raccogliere più di un terzo delle foglie alla volta per evitare di indebolire la pianta.

Trucchi per coltivare il basilico

  1. Metti alcune foglie di basilico fresco nell’acqua di innaffio: questo aiuterà a tenere lontane le mosche bianche e altri insetti dannosi.
  2. Pianta il basilico vicino a pomodori, peperoni e melanzane: queste piante si aiutano a vicenda a crescere e a proteggersi dai parassiti.
  3. Metti un po’ di ghiaia o di pietre sul fondo del vaso: questo aiuterà a drenare l’acqua in eccesso e a prevenire il marciume radicale.

Con un po’ di cura e attenzione, potrai coltivare il basilico in casa o nell’orto e goderti il suo sapore fresco e aromatico per tutta la stagione.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI