Come lavare la doccia: il trucco sorprende tutti

Chissà quante volte ce lo siamo chiesti e quante altre volte abbiamo pensato di non dannarci più alla ricerca della perfezione, ma, diciamoci la verità: la pulizia della doccia è davvero un incubo! E diventa ancora più problematica quando il box è di vetro e in casa si hanno dei bambini che amano giocare a schizzare acqua dappertutto, anche nei punti meno probabile e meno raggiungibili della nostra doccia.

E allora cosa fare? Esiste un rimedio per evitare di avere una doccia perennemente non al top e con il box di vetro sempre pieno di aloni e macchie dovute all’acqua non asciugatasi bene? Tranquilli, vi sveliamo noi un piccolo segreto.

Come lavare la doccia: il trucco sorprende tutti

La doccia è un elemento essenziale in ogni bagno, ma mantenerla pulita e priva di calcare e muffa può essere un’impresa ardua. Fortunatamente, esiste un trucco semplice ed efficace che sorprende tutti per la sua semplicità e i suoi risultati sorprendenti.

Quello che serve è molto semplice, qualcosa che tutti hanno nella propria casa:

  • Aceto di vino bianco: un ingrediente economico e versatile che si trova in ogni dispensa.
  • Bicarbonato di sodio: un altro ingrediente economico e versatile, utile per la pulizia e la disincrostazione.
  • Spugna non abrasiva: per strofinare delicatamente le superfici senza graffiarle.
  • Guanti (facoltativi): per proteggere le mani dal contatto con l’aceto e il bicarbonato di sodio.

Quello che devi fare è preparare una soluzione da inserire in un flacone spray mescolando in parti uguali aceto di vino bianco e acqua. Se preferisci un’azione più forte, puoi aumentare leggermente la quantità di aceto. Questa miscela va spruzzata generosamente su tutte le superfici della doccia, comprese le pareti, il piatto doccia, i rubinetti e le porte e, infine, sarà necessario lasciarla agire per almeno 15-20 minuti, permettendo all’aceto di sciogliere il calcare e la muffa. Le zone che risultano più difficili a causa di una maggiore incrostatura, come le fughe delle piastrelle e gli angoli della doccia, dovranno essere trattate con la spugna non abrasiva, in modo da facilitare la rimozione, ma senza essere aggressivi.

Ricordati al termine della pulizia di risciacquare abbondantemente con acqua calda per rimuovere tutti i residui di aceto e bicarbonato e di asciugare con cura tutte le superfici, utilizzando un panno morbido per evitare la formazione di aloni.

I nostri consigli aggiuntivi per una pulizia ancora più efficace

Per un’azione più profonda contro il calcare, puoi creare una pasta mescolando bicarbonato di sodio e acqua. Applica la pasta sulle zone più incrostate e lasciala agire per alcuni minuti prima di strofinarla e risciacquarla.

Se l’odore di aceto è troppo forte per te, puoi aggiungere all’acqua alcune gocce di olio essenziale a tua scelta, come lavanda o limone.

Per prevenire la formazione di calcare e muffa, è consigliabile ripetere questo procedimento di pulizia ogni settimana o due.

Questo semplice trucco ti aiuterà a mantenere la tua doccia pulita, brillante e priva di calcare e muffa, rendendo la pulizia un’operazione rapida e senza sforzo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI