Quanto valgono i 2 euro con i fiori? La risposta lascia senza parole

Quando i Paesi membri dell’Unione Europea hanno stabilito di unificare tutti con una moneta unica chiamata euro, l’intento era quello di creare una stabilità. Subito dopo l’entrata in vigore del conio comunitario, si è cominciato ad avere la necessità di attribuire a una moneta il ruolo di commemorativa: era necessario scegliere una moneta che celebrasse eventi del passato o personaggi che avevano svolto un ruolo di importanza tanto nel presente quanto nel passato grazie alla raffigurazioni simboliche sul rovescio della moneta. Si decise di optare per la moneta 2 euro.

Ecco le monete commemorative da 2 euro

Le monete commemorative da 2 euro vengono emesse per celebrare eventi speciali o ricorrenze significative. Ogni paese dell’area euro ha la facoltà di coniare le proprie monete commemorative, ma il numero e i soggetti da celebrare sono soggetti a precise regole e autorizzazioni da parte della Commissione Europea e del Consiglio Europeo.

Vengono celebrati, per lo più, anniversari storici, come il centenario di un evento importante o la fondazione di un’istituzione; eventi culturali, come mostre d’arte, festival o competizioni sportive; personaggi celebri, come scienziati, artisti o figure storiche; flora e fauna per sensibilizzare sulla tutela dell’ambiente o per celebrare la biodiversità di un territorio; preoccupazioni sociali come la lotta alle malattie o la promozione della pace.

Ogni moneta commemorativa ha un design unico che rappresenta il tema scelto per la celebrazione. Il dritto della moneta, ovvero la facciata con l’effigie nazionale, rimane invariato, mentre il rovescio presenta un disegno specifico per l’occasione.

Ecco un evento speciale, ritratto nella moneta da 2 euro finlandese

Nel 2006, in occasione del 50esimo anniversario della fondazione dell’Unione Europea, in Finlandia fu coniata una moneta da 2 euro commemorativa. Come appena descritto, sul rovescio della moneta si trova raffigurato il tema centrale della moneta celebrativo: infatti, presenta un disegno stilizzato del lampone artico, il fiore nazionale della Finlandia, circondato da 12 stelle. Le stelle rappresentano i membri dell’Unione Europea all’epoca della coniazione della moneta.

Questa moneta ebbe un’ottima tiratura, pari a oltre 2 milioni di esemplari, ciò significa che il suo valore collezionistico non è di molto differente dal valore nominale. Tuttavia, alcune di queste monete possono essere vendute a un prezzo superiore al loro valore facciale sul mercato numismatico per la presenza di alcuni particolari che le rendono molto più preziose. Si tratta possibilmente anche di errori di conio, come doppie impressioni o rotazioni errate.

Perché viene rappresentato proprio il lampone finlandese?

Si tratta del fiore nazionale della Finlandia, quindi simbolo importante per il Paese, che mostra il suo lato resistente, poiché cresce in condizioni climatiche difficili, tipiche della Finlandia. La sua capacità di prosperare in ambienti ostili è vista come metafora della forza e della tenacia del popolo finlandese. È inoltre un fiore semplice e delicato, ma allo stesso tempo bello ed elegante. La sua rappresentazione sulla moneta contribuisce a dare un’immagine positiva e attraente della Finlandia.

Pertanto, la Finlandia ha scelto di commemorare il 50esimo anniversario dell’UE con una moneta che rappresenta uno dei suoi simboli nazionali più amati.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI