Borgo infuocato

Per la prima volta nel Sud Italia arriva il Borgo infuocato, un festival interamente dedicato al fuoco. Il festival avrà luogo nelle due giornate di Venerdì 5 e sabato 6 ottobre, durante le quali Cisternino si trasformerà in un Borgo infuocato.

L’evento è promosso dall’Associazione Smile di Manuel Manfuso, realtà affermata ormai i n tutta la Puglia per gli alti successi registrati con la carovana dello Smile Circus. Saranno ancora una volta gli artisti di strada i protagonisti di questa serata in cui domineranno fiamme e scintille, e anche danze inebrianti che creeranno un’atmosfera incandescente in tutto il centro storico.

Tra coloro che apriranno i fuochi ci sarà il maestro specializzato nell’arte circense Manu Circus, che farà volteggiare per aria oggetti vari e si muoverà tra le fiamme scatenando l’adrenalina tra tutti i presenti. Si tratterà, in pratica, di esibizioni ce in perfetto stile “Circo nero”, come quella che farà l’artista Dely De Marzo, specializzata nelle evoluzioni tra fontane di fuoco e pioggia di gocce infuocate. Al termine ci saranno i tradizionali numeri di mangia fuoco e sputa fuoco.

Borgo infuocato

Il festival Borgo infuocato sarà allietato anche da musiche dark suggestive e numeri di cabaret strepitosi. A lanciarsi in coreografie fiammeggianti ci saranno otto giovani professionisti, meglio noti come Menti Ardenti, di origine fasanese.

Il cerchio degli artisti verrà chiuso da uno dei più abili manipolatori di fuoco italiani, ovvero il siciliano Marco Ape con il suo spettacolo de “Il secondo elemento” che sarà comunque supportato dagli addetti alla sicurezza. Il siciliano incanterà il pubblico con i suoi bastioni infuocati e i suoi numeri di fachirismo e mangiafuoco.

L’evento, patrocinato dal Comune di Cisternino, sarà accompagnato anche da un’ampia area food e truck food, che darà modo ai visitatori di degustare prelibatezze squisite come la pizza e il panzerotto. Inoltre, un mercatino dell’artigianato sarà allestito nei vicoli del centro.