Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli

Giunge alla X edizione il Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli, organizzato dall’associazione culturale LiberaMente Aps-Circolo di Cerignola. All’organizzazione dell’evento hanno collaborato anche l’Associazione Culturale Motus con il patrocinio del Comune di Cerignola, l’Accademia della Crusca, l’Università di Foggia e la Regione Puglia. Quest’anno il Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli è dedicato al tema ‘Vedere le parole’ ovvero ‘Il linguaggio della comunicazione per raccontare le emozioni’.

Durante la cerimonia di premiazione che si terrà sabato 5 maggio, a Cerignola giungeranno numerosi relatori di fama nazionale per promuovere la cultura e le varie forme d’arte. In mattinata l’evento sarà presenziato dal presidente del Premio Antonio Daddario e interverranno S.E. Mons. Luigi Renna, Giovanna Frosini, accademica ordinaria dell’Accademia della Crusca, Michele Mirabella, il professore in “Sociologia della comunicazione”, Matteo Bambini, regista, Giovanni Fabio Mazzocca, presidente di WakeUp Group, Natale Labia, giornalista, Tommy Dibari, scrittore e direttore artistico del Premio Zingarelli, Onofrio Giuliano, presidente del Gal Tavoliere.

Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli, diversi i riconoscimenti

Durante l’evento del Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli saranno premiati con il premio speciale Non Omnia Possumus Omnes ovvero “Non tutti possiamo tutto” Giovanna Frosini, accademica della Crusca e professore ordinario di Storia della lingua e filologia italiana; Michele Mirabella, il regista teatrale, attore e professore in sociologia della comunicazione; Antonio Felice Uricchio, rettore dell’Università degli Studi di Bari; Natale Labia, giornalista e Ripalta Bufo, soprano. Inoltre, sarà dato un altro riconoscimento, al giornalista Giuseppe Dimiccoli e al regista Matteo Bambini, che verrà consegnato direttamente dal presidente Daddario.

Ad allietare la serata e a renderla indimenticabile sarà il maestro Daniele Sardone, che si esibirà con brani di musica d’epoca e melodie classiche napoletane del repertorio dei maestri Antonio Raspatelli (voce), Viviani Malgieri (mandolino), Mariella Giuseppe (chitarra classica). Il convegno “VEDERE LE PAROLE” avrà luogo dalle ore 10:00 alle 12:30, mentre la cerimonia di premiazione sarà alle ore 20:30.