Notte della Taranta

100 ore di live show, 360 musicisti coinvolti, 3 mostre in anteprima nazionale, 19 notti da vivere nei centri storici del Salento nella più grande e diffusa Festa Popolare d’Europa. Questo è il Festival de La Notte della Taranta, un evento assolutamente imperdibile per gli abitanti della Puglia, di tutto il Salento, ma anche di tutta Italia.

E’ “il paesaggio” il tema della ventunesima edizione del Festival, che è stato presentato come un’occasione in cui emergono le sue stratificazioni storiche, le tradizioni culturali, i patrimoni artistici e immateriali: risorse da tutelare e da proteggere attraverso la conoscenza e la consapevolezza, in un processo virtuoso simile a quello che dal 1998 guida la riscoperta della musica salentina.

8 sezioni guideranno il pubblico nel viaggio tra suoni, colori, arte e musica del Festival: Eccellenze di Puglia, Concerti Ragnatela, Concerti Altra Tela, Teatro Altra Tela, Borgo Racconta, Alberi di Canto, Parole del Festival, Danza, Mostre, Il Cibo della Taranta, Fuori Festival.

Il festival sarà legato anche con alcune tra le più importanti manifestazioni culturali – il Festival della Valle d’Itria, la Notte della Taranta e il Carnevale di Putignano. Oltre alle manifestazioni, vi saranno i Concerti Ragnatela, che sono l’essenza del Festival. Questa sezione Concerti del Festival proporrà un percorso sonoro e danzante con i migliori gruppi nel panorama della musica popolare del Centro-Sud Italia: dal Salento Antonio Amato Ensemble, Antonio Castrignanò e Fanfare di Ciocarlia, CGS Canzoniere Grecanico Salentino, Kalàscima, Officina Zoè, Alessandra Caiulo – Koinè, Alla Bua, Stella Grande, Fonarà, Ariacorte, Kamafei, I Calanti, Li Strittuli, Enzo Petrachi e Folkorchestra, Accademia del Folk, Ionica Aranea; dalla Puglia Ruggiero Inchingolo & Suoni dal Mediterraneo Project, Uaragniaun e Piero Balsamo, Circolo Mandolinistico San Vito dei Normanni, Pizzicati Int’Allu Core CJS, Petrameridie, Mandatari; dall’Abruzzo Orchestra Popolare del Salatarello; dalle Marche A Renderchitte; dal Lazio Orchestra Bottoni dalla Campania I Brigranti e i Bottari Degli Alburni.