Connect with us

Concerti

Sarah Vaughan dà il via alla stagione dei concerti all’aperto

L’omaggio si terrà a Palazzo Pesce

Published

on

Sarah Vaughan

Sarah Vaughan sta per dare l’avvio alla stagione dei concerti all’aperto presso il Palazzo Pesce. L’evento si terrà a Mola di Bari giorno 12 giugno alle ore 20.45. Sarà soltanto il primo di 30 appuntamenti che accompagneranno la Puglia fino al 28 agosto 2021. Durante il corso delle 30 serate ci sarà modo di prendere parte a spettacoli di musica jazz, di opera lirica, in musica classica, di melodie popolari facenti parte della tradizione.

Sarah Vaughan, Lisa Manosperti avrà l’onore di omaggiare l’artista

L’omaggio a SSarah Vaughansarà ad opera di Lisa Manosperti alla voce e sarà accompagnato al pianoforte da Andrea Gargiulo. In seguito si esibirà Vince Abbracciante con la sua fisarmonica, poi sarà il momento de l’Assolo a due di Rose Mary Nicassio e Leonardo Torres, poi di Fabrizio Savino Trio con il nuovo progetto discografico. Ma ci sarà spazio anche per la musica eterna delle Mahler Songs, con il Ritratti Festival. Infine i concerti delle Masterclass di maestri di fama mondiale che ormai da anni hanno scelto come sede preferita per le esibizioni la dimora nobiliare di Mola di Bari.

Mesi ricchi di esibizioni canore. Ecco alcuni degli spettacoli

A Luglio si esibiranno Nando di Modugno e Giorgio Vendola, per la musica jazz si esibiranno Cristina Lacirignola, Mino Lacirignola e Andrea Gargiulo, e poi ancora M.A.R.S. Experience, Forthyto Rilegge Maule, Two per tu. Ma il mese più atteso da tutti è Agosto, con le esibizioni di Serena Palmisano e Mattia Catalano jazz e blues, Francesco Loi e Francesco Meli. Insomma si parla di un calendario ricco di incontri che si svolgeranno ovviamente nel pieno rispetto della sicurezza. Gli ingressi saranno contingentati verrà controllata la temperatura di ogni singolo partecipante. Chi vorrà partecipare dovrà presentarsi un po’ di tempo prima dello spettacolo poiché si potrà accedere a piccoli gruppi in modo tale da evitare folla e prevenire più possibile il contagio da covid. Non sono ancora disponibili informazioni su prenotazioni ed eventuali biglietti.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Concerti

Festival chitarristico internazionale in Puglia si ricomincia dalla musica

Esibizione del chitarrista Carles Pons

Published

on

Festival chitarristico internazionale in Puglia si ricomincia dalla musica

Festival chitarristico internazionale, pronto a riaccendere la Puglia con entusiasmo e tanta musica che ormai è oggi al centro delle vite di chiunque. Nessuno riesce più a farne a meno. Il covid in due anni ci ha tolto tutto, a partire dalla serenità fino a toccare quelle che erano le abitudini, serenità. Gli appuntamenti nella regione pugliese hanno l’obiettivo di ridare al pubblico la tranquillità che merita donando appuntamenti di musica classica e molto altro ancora. Per esempio in occasione del terzo appuntamento avverrà il concerto del chitarrista spagnolo Carles Pons. Si tratta di un’artista che ha mosso i primi passi nel mondo della musica grazie al professor Jordi Montagut che è stato il suo braccio destro.

Festival chitarristico internazionale il genio della musica si ferma al sud

Festival chitarristico internazionale pronto ad aprire le porte ad uno dei membri delle giurie dei concorsi internazionali di Aranda de Duero, Zarautz, Olleria, Sernancelhe in Portogallo. Questa per la Regione Puglia è una grandiosa occasione che viene inserita in una lunga sfilza di eventi che l’artista ha tenuto e terrà in Spagna Bahrain, Turchia, Bulgaria, Brasile, Perù, Messico, Germania, Francia, Svizzera, Austria, Slovacchia, Serbia, Ungheria, Monaco, Gran Bretagna, Italia, USA ed infine l’immancabile Giappone.

Alcune tra le collaborazioni più importanti

L’artista si è esibito come solista ma ha anche fatto parte di varie orchestre e collaborato con direttori del calibro di Frank Rodriguez-Freites, Jordi Colomer, Juan José Ocón, BélaKöteles e MicheleSantorsola. I primi passi risalgono al 1982 quando fino al 1984 ha studiato chitarra a Barcellona insieme al maestro José Muñoz Coca. Poi dal 1986 in poi si è concentrato sugli studi delle materie del Diploma Superiore in Musica al Conservatorio Comunale Superiore di Musica di Barcellona. Il Maestro Manuel González invece è stato per lui un modello, una guida, che gli ha concesso di portare a termine la specializzazione. Ma è stato soltanto dopo aver ottenuto la borsa di studio dal Consiglio provinciale di Lleida che ha conseguito il Diploma d’Onore al Concorso T.I.M. portando a termine un lungo e tortuoso percorso. Adesso sta per arrivare in Puglia; il pubblico lo attende con ansia da giorni.

Continue Reading

Trending