Da Ostuni parte Pizzica in Tour

0
32
Pizzica in Tour

Parte da Ostuni la Pizzica in Tour, un insieme di tradizione, cultura e tanto divertimento. Il Festival di Pizzica e Taranta è un evento di musica popolare ideato da Michele Conenna, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Le Radici del Sud”. Quest’anno la Pizzica in Tour avrà inizio proprio da Ostuni e sarà una opportunità imperdibile per far riscoprire ai concittadini e ai turisti che affollano la Città bianca nella stagione estiva le tradizioni più antiche che oramai si sono però diffuse anche fuori dai confini nazionali.

Infatti, proprio grazie agli eventi di musica popolare che si svolgono nella regione durante l’estate, dal Gargano al Salento, la musica e le tradizioni di questi luoghi hanno fatto il giro del mondo e ovunque sono apprezzate e amate. Oltretutto, la magia della pizzica, famosa in tutto il mondo per l’appuntamento tradizionale con il Festival della Taranta, continua ad essere protagonista assoluta e con le sue variazioni sonore celebra una tradizione culturale che contraddistingue il Sud.

Pizzica in Tour per uno spettacolo fantastico

I quattro gruppi partecipanti alla Pizzica in Tour provengono dalle province di Brindisi e Lecce. Tra loro vi è il gruppo promotore dell’evento “Le Radici del Sud” che la sera del 21 luglio aprirà la kermesse e proporrà una rivisitazione storico-culturale che rivelerà il vero rito del tarantismo e delle tante pizziche. Interverrà anche il gruppo Terronia Bella, conosciuto dal pubblico per il brano “La Pezzecata Nosta”, e ci saranno anche i Nui Nisciunu e i Sangu Maru provenienti da Aradeo.

Ad emozionare sarà anche Lucrezia Pacifico, ma ci saranno anche le attrici Antonella Colucci e Ginevra Viesti. Per il finale si esibiranno dieci ragazzi straordinari. Durante la serata si esibiranno anche cinque giovani artiste provenienti direttamente dalla Notte della Taranta. Il festival sarà condotto da Michele Conenna e Nicla Pastore, inizierà alle ore 21.30 e sarà replicato il 13 Agosto in Piazza Plebiscito a Ceglie Messapica.