Connect with us

Eventi in Puglia

Dura fino a settembre l’estate a Gravina in Puglia

Published

on

Gravina in Puglia

Durerà fino a settembre l’estate a Gravina in Puglia, sono previsti tantissimi appuntamenti e il cartellone ha in programma una marea di eventi. Anche se è iniziata con qualche settimana di ritardo, si prospetta abbastanza allettante sia per grandi che per piccini e ci sarà di tutto, dai concerti ai cammini, dalle rassegne agli itinerari gastronomici. Un appuntamento che non mancherà sarà quello dei «Balconi fioriti», il concorso che tutti attendono con trepidazione.

Un calendario ricco di appuntamenti

Il calendario di eventi dell’estate a Gravina in Puglia si preannuncia dunque molto ricco. Il cartellone è stato realizzato con la collaborazione della Fondazione Ettore Pomarici Santomasi. Il sindaco Alesio Valente ha dichiarato che dopo la rassegna Bosco in Festa, piena di iniziative per tutti i gusti nei mesi estivi l’intenzione è quella di andare avanti con kermesse culturali che si terranno a settembre nella città pugliese. Le proposte arrivate sono state tantissime e hanno partecipato con grande impegno le associazioni locali. Per questo è stato offerta la possibilità di portare avanti più occasioni di intrattenimento per deliziare turisti e residenti.

L’estate a Gravina in Puglia si prolunga fino a settembre

Il primo evento avrà inizio mercoledì 2 settembre e il cartellone chiuderà il 4 ottobre appunto con la terza edizione del concorso «Balconi fioriti». Paolo Calculli, assessore al Turismo, ha sottolineato come sia intenzione dell’amministrazione fare in modo che i flussi turistici non abbiano come meta solo la stagione stiva, ma si va alla ricerca di creare scenari in cui i turisti possano ammirare la città in tutte le sue bellezze in ogni periodo dell’anno. Altri appuntamenti si svolgeranno sul Ponte Acquedotto anche per spingere ad interessarsi a questo bene, che nella classifica del Fai si trova al secondo posto. Vista l’emergenza sanitaria e l’obbligo delle misure anti Covid, gli eventi saranno a numero chiuso.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

In Puglia si svolge l’evento Mercatino del Gusto 2022

Al Mercatino del Gusto 2022 tutti i cibi tipici di Puglia

Published

on

Mercatino del Gusto 2022

Nell’edizione del Mercatino del Gusto 2022, fondato da Michele Bruno, Salvatore Santese e Giacomo Mojoli, che si terrà a Maglie, in provincia di Lecce, dall’1 al 7 agosto, la parola totem è “durevole”. Come ogni anno, ci sono i cibi tipici della Puglia, fra cui il pane dell’Alta Murgia, da secoli prodotto sempre allo stesso modo e addirittura con gli stessi strumenti. Realizzato con ingredienti semplici, semola rimacinata di grano duro, lievito naturale a pasta acida, acqua e sale, viene sottoposto a due lievitazioni e poi infornato. Altro alimento immancabile è la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti, rossa e piatta,e dal gusto unico.

Tanti prodotti tipici al Mercatino del Gusto 2022

Non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, simile al datterino ma più grande, più succoso e più rosso. Altra delizia è anche la mandorla di Toritto, con la quale si realizza la squisita pasta di mandorle, e anche la “cupeta”, preparata con mandorle e miele. La coltura dei mandolri a Toritto esiste dai tempi antichissimi e danno vita a molte varietà di frutti che poi assumono il nome di cittadini illustri del luogo. Altro presidio pugliese famoso è il capocollo di Martina Franca, realizzato in una terra come la Valle d’Itria, dove vengono allevati i maiali per produrre questo succulento insaccato.

Altre squisitezze pugliesi

Un altro presidio che non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 è il caciocavallo podolico del Gargano, proveniente dal latte delle mucche podoliche che pascolano sul Gargano. Il caciocavallo podolico del Gargano viene sottoposto a una stagionatura che dura da alcuni mesi ad alcuni anni, ed ha un processo di produzione molto complesso. A pochi chilometri da Maglie, città che ospita l’evento, viene coltivato il pisello nano di Zollino. In questo paese, nel periodo di san Giovanni a fine giugno, viene trebbiato e prodotto il pisello nano di Zollino, dal colore giallo-beige molto particolare.

Continue Reading

Trending