Connect with us

Incontri

Associazione pugliesi di Milano premia 5 ambasciatori

Published

on

Eccellenze di Puglia

Sono 5 le persone premiate dall’ Associazione pugliesi di Milano come ambasciatori della Puglia. Si tratta del generale Guglielmo Miglietta, della prima ballerina della Scala Nicoletta Manni, del comandate del Comando Nato di Solbiate Olona, della giornalista Antonio Troiano, dell’azienda vinicola tarantina Varvaglione 1921 e del Consorzio per la tutela del Pane di Altamura Dop. I vincitori del riconoscimento saranno premiati il 27 novembre a Milano, a Palazzo Cusani, alle ore 17,30 nel Salone d’onore Umberto. A presentare la manifestazione sarà la giornalista Nicla Pastore. Il premio, giunto alla quindicesima edizione, quest’anno coincide con il centenario dell’associazione.

L’Associazione pugliesi di Milano compie 100 anni

Nata nel 1921, l’ Associazione pugliesi di Milano compie quindi 100 anni e oggi a guidarla è il generale Camillo de Milato. In passato il  titolo di “Ambasciatore di terre di Puglia” è stato conferito a personalità famose, appartenenti al mondo culturale, caritativo, scientifico. Fra i tanti premiati ci sono stati personaggi come Lino Banfi e Checco Zalone, Renzo Arbore, Ron, Al Bano Carrisi, Mietta, i Negramaro, Teo Teocoli, lo scrittore Marcello Veneziani, il generale Salvatore Farina, il generale Gaetano Farina e anche il Carnevale di Putignano. Il presidente de Milato ha sottolineato che questo evento diventerà sempre più un momento di aggregazione, condivisione e confronto tra vecchie e nuove migrazioni.

Premiate le eccellenze della Puglia

In particolare, dopo la pandemia questo evento sarà ancora più sentito. Oltre che essere un momento d’orgoglio, l’Associazione pugliesi di Milano è anche uno stimolo per gli oltre duecentomila pugliesi che si sono stabiliti da tempo nel capoluogo lombardo. Giuseppe Selvaggi, ideatore del Premio, ha detto che questa coincidenza è una vera gioia, e il fatto che l’edizione della rinascita coincida con il centesimo anno dell’associazionismo pugliese in Lombardia è una grande emozione. L’intento è premiare le eccellenze di Puglia e al contempo trasmettere tutta la positività di una regione fantastica e della sua gente ospitale.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Incontri

Bari, torna l’Open delle Puglie, il grande tennis femminile

L’Open delle Puglie si svolgerà a Bari dal 4 all’11 settembre

Published

on

open delle puglie

E’ in programma dal 4 all’11 settembre a Bari l’Open delle Puglie, il terzo torneo italiano per importanza dopo gli Internazionali BNL di Roma e il Palermo Ladies Open. L’evento di tennis femminile si svolgerà sui campi in terra del Circolo del Tennis di via Martinez. A distanza di dodici anni dall’ultimo torneo da 25mila dollari, il circolo storico di via Martinez è quindi pronto per accogliere una tappa del circuito WTA. Per gli appassionati del grande tennis è una magnifica notizia, perché è la prima volta che si tiene in Puglia un torneo a cui parteciperanno delle tenniste professioniste di tutto il mondo.

Si svolgerà a Bari l’Open delle Puglie

La data programmata per l’Open delle Puglie a Bari coincide con la seconda settimana degli US Open e si prospetta alquanto bollente. Le giocatrici che non entreranno nelle fasi finali dello Slam potranno giocare a Bari e conquistare punti preziosi per scalare la classifica mondiale. Dopo la grande notizia è cominciato il fermento nel circolo barese per i preparativi. Enzo Ormas, direttore del torneo, ha detto che si tratta di una grande sfida perché la notizia è stata appena annunciata e quindi bisogna prepararsi ad accogliere un evento del WTA. Fatta la proposta, è stata accettata e visto che si tratta di uno dei due appuntamenti internazionali bisogna muoversi.

Importante evento per Bari

Isidoro Alvisi, vicepresidente FIT, ha sottolineato che l’appuntamento con l’Open delle Puglie a Bari permette di aggiungere un altro tassello alla programmazione internazionale. Che l’evento venga si svolga nello storico circolo tennis Bari è una grande soddisfazione, proprio in un momento in cui il tennis italiano è al top nel mondo. Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente nazionale Anci, ha confermato la sua soddisfazione per questo importante evento che si terrà nel capoluogo pugliese, portando in alto il nome del circolo storico della città. Gli occhi di tutto il mondo durante l’evento saranno puntati su Bari e questo vuol dire promozione per la città e anche introiti economici.

Continue Reading

Trending