Connect with us

Incontri

Bari, omaggio a san Nicola da fedeli russi

Published

on

San Nicola di Bari, omaggio dei Russi

A bordo di un volo privato un benefattore russo e una comitiva di fedeli hanno raggiunto Bari per un omaggio a San Nicola o S.nicola, come spesso chiamato. Il volo è stato voluto dal magnate che ha contribuito alla realizzazione dell’impianto di aerazione durante le fasi per ultimare la cripta della Basilica. Al rito del 21 maggio, che si è tenuto con la versione ortodossa, ha partecipato anche il magnate. Il rito ha avuto inizio a partire dalle 9 al piano superiore del tempio e lo ha celebrato il rettore della Chiesa russa del quartiere Carrassi, l’arciprete Viacheslav Bachin. Non è stato celebrato nella cripta per garantire il distanziamento.

Per l’omaggio a san Nicola rispettati i protocolli

Hanno preso parte alla funzione per l’omaggio a san Nicola 130 persone, come previsto dai protocolli di sicurezza anti-Covid, che sono stati rispettati anche nel corso delle celebrazioni tradizionali di rito cattolico dell’8 maggio. C’erano anche molti fedeli ortodossi russi, bielorussi, georgiani e ucraini, provenienti da tutta la Puglia. I visitatori sono entrati nella Basilica e nella cripta, e hanno pregato a turno sulla tomba di San Nicola, rispettando sempre le norme sanitarie. Il richiamo di tanti turisti dimostra come i popoli slavi abbiano una gran devozione per San Nicola, ed evidenziano il legame con la città di Bari, dove si trovano le reliquie e di cui è Patrono.

Il Cesvir collegamento fra le due culture

I fedeli russi rendono omaggio a san Nicola di Bari il 21 e il 22 maggio, come prevede il calendario giuliano. Fra le due culture, quella italiana e quella russa, l’anello di congiunzione è il Cesvir, Centro economia e sviluppo italo-russo, il cui presidente è Rocky Malatesta. Il presidente ha detto di essere convinto che questo periodo tragico stia giungendo alla fine della sua fase più acuta. Secondo Malatesta presto si potrà ritornare a vivere serenamente e ricercando quel benessere che finora è mancato. Nonostante ciò, al popolo barese e russo di Santo Nicola non mancherà l’appuntamento con il Festival dell’arte russa, che verrà riproposto il prossimo dicembre.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Incontri

Bari, torna l’Open delle Puglie, il grande tennis femminile

L’Open delle Puglie si svolgerà a Bari dal 4 all’11 settembre

Published

on

open delle puglie

E’ in programma dal 4 all’11 settembre a Bari l’Open delle Puglie, il terzo torneo italiano per importanza dopo gli Internazionali BNL di Roma e il Palermo Ladies Open. L’evento di tennis femminile si svolgerà sui campi in terra del Circolo del Tennis di via Martinez. A distanza di dodici anni dall’ultimo torneo da 25mila dollari, il circolo storico di via Martinez è quindi pronto per accogliere una tappa del circuito WTA. Per gli appassionati del grande tennis è una magnifica notizia, perché è la prima volta che si tiene in Puglia un torneo a cui parteciperanno delle tenniste professioniste di tutto il mondo.

Si svolgerà a Bari l’Open delle Puglie

La data programmata per l’Open delle Puglie a Bari coincide con la seconda settimana degli US Open e si prospetta alquanto bollente. Le giocatrici che non entreranno nelle fasi finali dello Slam potranno giocare a Bari e conquistare punti preziosi per scalare la classifica mondiale. Dopo la grande notizia è cominciato il fermento nel circolo barese per i preparativi. Enzo Ormas, direttore del torneo, ha detto che si tratta di una grande sfida perché la notizia è stata appena annunciata e quindi bisogna prepararsi ad accogliere un evento del WTA. Fatta la proposta, è stata accettata e visto che si tratta di uno dei due appuntamenti internazionali bisogna muoversi.

Importante evento per Bari

Isidoro Alvisi, vicepresidente FIT, ha sottolineato che l’appuntamento con l’Open delle Puglie a Bari permette di aggiungere un altro tassello alla programmazione internazionale. Che l’evento venga si svolga nello storico circolo tennis Bari è una grande soddisfazione, proprio in un momento in cui il tennis italiano è al top nel mondo. Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente nazionale Anci, ha confermato la sua soddisfazione per questo importante evento che si terrà nel capoluogo pugliese, portando in alto il nome del circolo storico della città. Gli occhi di tutto il mondo durante l’evento saranno puntati su Bari e questo vuol dire promozione per la città e anche introiti economici.

Continue Reading

Trending