Connect with us

Incontri

Ciclo di incontri con il FAI da aprile a giugno

Published

on

Ciclo di incontri con il FAI da aprile a giugno

Non si ferma il ciclo di incontri con il FAIFondo Ambiente Italiano – organizzati in collaborazione con la Direzione Regionale FAI per la Puglia dal Gruppo FAI Giovani di Bari e dalla Delegazione FAI di Bari. Il secondo appuntamento, che portava il titolo  “Donne fra antico e contemporaneo, è stato molto seguito, segno che l’amore per il territorio e la cura per preservare alcuni luoghi è molto sentita. Giovedì 20 maggio 2021 ci sarà il terzo incontro, che è intitolato “Il paesaggio costiero di Bari, fra antichi approdi e nuove valorizzazioni”. L’incontro metterà in evidenza che negli anni Cinquanta del Novecento gli studiosi avevano messo in chiaro il ruolo che hanno avuto in età romana e tardo antica le coste settentrionali e meridionali della Puglia.

Il ciclo di incontri con il FAI durerà fino a giugno

Tuttavia, nell’incontro verrà anche sottolineato che bisognerà attendere le indagini subacquee dell’ultimo decennio per scoprire come sono stati cruciali in epoca romana gli approdi della Puglia centrale e del porto di Bari. Inoltre, verrà anche messo in evidenza gli interventi di riqualificazione del lungomare barese svolti nell’ultimo decennio. Grazie alle opere effettuate dal waterfront di San Girolamo fino alla costa sud-est i baresi hanno potuto recuperare l’antico rapporto fra la città e il mare. Giovedì 17 giugno 2021 si terrà il quarto appuntamento, che porterà il titolo “Il Museo Provinciale nel Palazzo Ateneo”.

Il Museo Provinciale nel Palazzo Ateneo

Istituito a Bari nel 1875, il Museo provinciale di antichità si trova all’interno del Palazzo Ateneo. Il Museo nel decennio successivo si è arricchito di una collezione di dipinti preziosa, che è poi diventata il fulcro della Pinacoteca Provinciale. In seguito la pinacoteca è stata spostata nel Palazzo della Provincia, sul lungomare, dove ha ancora oggi la sua sede autonoma. A raccontarne l’affascinante storia è stata la mostra “Il museo che non c’è. Arte, collezionismo, gusto antiquario nel Palazzo degli Studi di Bari (1875-1928)”, che è stata inaugurata nel febbraio del 2020. A ricostruirla è stato Andrea Leonardi, insieme all’archeologa Raffaella Cassano.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Incontri

Bari, torna l’Open delle Puglie, il grande tennis femminile

L’Open delle Puglie si svolgerà a Bari dal 4 all’11 settembre

Published

on

open delle puglie

E’ in programma dal 4 all’11 settembre a Bari l’Open delle Puglie, il terzo torneo italiano per importanza dopo gli Internazionali BNL di Roma e il Palermo Ladies Open. L’evento di tennis femminile si svolgerà sui campi in terra del Circolo del Tennis di via Martinez. A distanza di dodici anni dall’ultimo torneo da 25mila dollari, il circolo storico di via Martinez è quindi pronto per accogliere una tappa del circuito WTA. Per gli appassionati del grande tennis è una magnifica notizia, perché è la prima volta che si tiene in Puglia un torneo a cui parteciperanno delle tenniste professioniste di tutto il mondo.

Si svolgerà a Bari l’Open delle Puglie

La data programmata per l’Open delle Puglie a Bari coincide con la seconda settimana degli US Open e si prospetta alquanto bollente. Le giocatrici che non entreranno nelle fasi finali dello Slam potranno giocare a Bari e conquistare punti preziosi per scalare la classifica mondiale. Dopo la grande notizia è cominciato il fermento nel circolo barese per i preparativi. Enzo Ormas, direttore del torneo, ha detto che si tratta di una grande sfida perché la notizia è stata appena annunciata e quindi bisogna prepararsi ad accogliere un evento del WTA. Fatta la proposta, è stata accettata e visto che si tratta di uno dei due appuntamenti internazionali bisogna muoversi.

Importante evento per Bari

Isidoro Alvisi, vicepresidente FIT, ha sottolineato che l’appuntamento con l’Open delle Puglie a Bari permette di aggiungere un altro tassello alla programmazione internazionale. Che l’evento venga si svolga nello storico circolo tennis Bari è una grande soddisfazione, proprio in un momento in cui il tennis italiano è al top nel mondo. Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente nazionale Anci, ha confermato la sua soddisfazione per questo importante evento che si terrà nel capoluogo pugliese, portando in alto il nome del circolo storico della città. Gli occhi di tutto il mondo durante l’evento saranno puntati su Bari e questo vuol dire promozione per la città e anche introiti economici.

Continue Reading

Trending