Connect with us

Incontri

Puglia, in arrivo eventi di Pugliascienza 2021

Pugliascienza 2021, presentazione di Sidereus Nuncius 2.0

Published

on

Pugliascienza 2021

Nell’ambito della rassegna Pugliascienza 2021, che si è tenuta giovedì 25 novembre nella Sala conferenze Castello degli Acquaviva d’Aragona a Conversano, in provincia di Bari, è stato presentato Sidereus Nuncius 2.0. Si tratta di un libro appena pubblicato da Mondadori Università, nella collana Scienza e Filosofia, che in 190 pagine narra i più grandi successi recenti dell’astronomia moderna. L’autrice, che l’astrofisica Patrizia Caraveo, già dirigente dell’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) di Milano, impegnata da tempo in programmi spaziali, è anche una eccellente divulgatrice. Il titolo ricorda il celebre capolavoro di Galileo, che nella versione dell’astronomia nuova e moderna si arricchisce di scoperte nuove.

Presentazione del libro nella rassegna Pugliascienza 2021

Ha dialogato con l’autrice del libro Nicola Giglietto, professore ordinario di Fisica Generale al Politecnico di Bari. La Caraveo ha detto che l’astronomia è una scienza molto antica, e sta avendo travolgenti sviluppi. La scienza è aperta oggi a comprendere le emissioni radio infrarosse, ultraviolette, X e gamma alle quali non sono sensibili i nostri occhi. La Puglia va avanti con gli eventi a carattere divulgativo in ambito spaziale. Ad organizzare gli appuntamenti di Pugliascienza 2021 è Paolo Minafra, astrofilo e organizzatore di eventi che a Bari e in altre province hanno già portato astronauti come Paolo Nespoli, Luca Parmitano e Franco Malerba.

La Puglia regione ad alto profilo tecnologico e scientifico

In Puglia, regione ad alto profilo scientifico e tecnologico, si trova uno dei primi Distretti Aerospaziali in Italia. Non solo, la regione presto avrà il primo spazioporto europeo, a Grottaglie (Taranto), creato dalla Virgin Galactic nell’ambito dei futuri voli spaziali privati e turistici. In provincia di Bari, a Mola, ha sede la SITAEL, azienda che produce componenti molto importanti per satelliti e sonde spaziali. Sempre per essere sulla stessa lunghezza d’onda, nella giornata di venerdì 26 è stato presentato il libro “Spazio made in Italy”, pubblicato dalla Collana Espress della Editrice “Il Capricorno” di Torino.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Incontri

E’ dedicata alla Puglia la prossima puntata di Linea Verde

La puntata di Linea Verde di domenica 23 gennaio sarà dedicata alla Puglia

Published

on

Linea Verde Puglia

Si parlerà della Puglia nella puntata di Linea Verde di domenica 23 gennaio che verrà trasmessa su Rai Uno alle 12.20. Condotta da Beppe Convertini e Peppone Calabrese, la trasmissione avrà come filo conduttore un famoso artista, Domenico Modugno, e andrà alla ricerca delle testimonianze sul cantante che ha portato il nome della regione in alto in tutto il mondo. Uno dei due conduttori farà tappa a Polignano a Mare, l’altro sarà invece a San Pietro Vernotico. I due poi si incontreranno, ma dopo aver fatto una chiara ricostruzione della vita del cantante e dei momenti vissuti in Puglia.

Di cosa si parlerà a Linea Verde

L’altra tappa della puntata di domenica di Linea Verde sarà a Ostuni, e porterà il pubblico a scoprire il Parco Naturale Regionale delle dune costiere. I due conduttori durante la puntata percorreranno itinerari naturalistici e storici di straordinaria importanza, Beppe a cavallo e Peppone in e-bike, allo scopo di approfondire la conoscenza del territorio che si è trasformato da qualche anno in un’oasi sul mare. Peppone e Convertini scenderanno in un frantoio ipogeo per cercare reperti che possono raccontare la storia dell’olio, ma faranno anche tante altre cose, come per esempio andranno dietro alle greggi nei pascoli per comprendere meglio come possono essere utili al territorio gli animali.

Tante avventure con i conduttori

Peppone Calabrese e Beppe Convertini, come al solito, intratterranno il pubblico immergendosi in esperienze uniche e fantastiche. Inoltre, ascolteranno i racconti di chi ha messo la propria conoscenza al servizio della didattica, come per esempio hanno fatto i vecchi pescatori di fiume che oramai sono diventati dei veri e propri guardiani dell’ecosistema. Prima di andare via dalla città bianca, i due conduttori si occuperanno di parlare di un’altra attività di recupero del territorio e delle radici, in particolare degli orti urbani, che riempiono di colore Ostuni anche nella stagione invernale.

Continue Reading

Trending