Il programma di “Quattro giorni d’estate”, evento annuale di Taranto

Dal 18 al 21 luglio si terrà a Lama di Taranto "Quattro giorni d'estate", un evento annuale della città che accoglierà numerosi appassionati.

0
28
Taranto

Con il patrocinio morale di Cittadinanzattiva e in collaborazione con “Argomenti 2000″, Fondazione don Tonino Bello, Fondazione Guglielmo Minervini e parrocchia Regina Pacis, avrà luogo a Villa Vetusta a Lama, in provincia di Taranto, “Quattro giorni d’estate“, un evento si terrà dal 18 al 21 luglio. L’imperdibile iniziativa ospiterà personaggi del calibro dello scrittore Gianrico Carofiglio, dell’ex presidente della Camera Luciano Violante, dell’ex ministro Graziano Delrio, del segretario nazionale di Libera don Marcello Cozzi, solo per citarne alcuni.

L’evento è un appuntamento annuale della città di Taranto, che quest’anno verterà sul tema “Amiamo ciò che facciamo”. “Abbiamo in mente – ha spiegato Gianni Liviano – un’idea di impegno politico che non debba mai prescindere dai valori che la motivano e dall’appartenenza alla comunità all’interno della quale si decide di impegnarsi. La dimensione valoriale, le ragioni per le quali ci si impegna in politica, vanno alimentate e condivise. Non è possibile impegnarsi politicamente senza riscoprire insieme le motivazioni forti, le ragioni dell’impegno. Nel nostro caso – ha aggiunto il consigliere regionale tarantino – la passione per le persone, la cultura della comunità, la necessità del rispetto della legalità come strumento per costruire giustizia, l’accoglienza delle diversità come ricchezza sono al centro del nostro agire e saranno al centro di questa 24esima edizione della nostra quattro giorni estiva”.

Ecco il programma:

18 luglio: con il segretario nazionale di Libera, don Marcello Cozzi, che dibatterà su “Il tempo per amare”. Poi don Marcello Cozzi assieme al prof. Giandomenico Amendola, ordinario di Sociologia urbana Università di Firenze, e all’ing. Roberto Soffro, calciatore della Nazionale di calcio amputati, discuteranno di “Dialoghi sulla comunità “. A seguire l’incontro sul tema “Costruttori di futuro”, interverrà l’ex ministro Graziano Delrio. La serata sarà conclusa dalla rappresentazione teatrale “Nel mare ci sono i coccodrilli”.

19 luglio: lezione introduttiva dell’on. Luciano Violante sul tema “Dissertazioni sulla politica: immettere forza morale nelle democrazia”. Sul tema “La comunità è una squadra”, interverrà il prof. Roberto Ricchini, già allenatore della Nazionale femminile di basket e pluriscudettato con il Cras basket Taranto. Di comunicazione in politica parlerà, invece, il dott. Dino Amenduni di Proforma, e gli studenti del Laboratorio Taranto assieme al prof. Rino Montalbano del Politecnico di Bari animeranno il talk sul futuro della dott e sulla legge regionale speciale per Taranto. La rappresentazione teatrale “Arcangelo” chiuderà la serata.

venerdì 20: l’on. Ernesto Preziosi, già parlamentare e docente universitario, il prof. Onofrio Romano, sociologo, il dott. Franco Milella, progettista, il dott. Silvio Maselli, assessore alla Cultura del Comune di Bari, e il dott. Leo Palmisano, sociologo, si confronteranno su “La città è un bene comune, rigenerazione urbana e rigenerazione umana: quali strade possibili“. Poi sarà la volta del talk show in cui si parlerà de “La città come convivialità delle differenze” assieme al dott. Giancarlo Piccinni, presidente della Fondazione don Tonino Bello, e alla prof.ssa Angela Paparella, Azione cattolica Molfetta. Poi toccherà a Michele Santeramo, con la rappresentazione teatrale “Oltretutto. Più vicini a don Tonino Bello”.

21 luglio: Cristiano Simone, Paola Senese e Giovanna Forte rifletteranno su “Prima di tutto la vita”, poi gli scrittori Giorgia Lepore e Carlo Dilonardo parleranno di “Comunità inclusive”. A seguire entrerà in scena lo scrittore Gianrico Carofiglio il quale converserà su “Politica e verità”. Si aprirà il sipario sulla rappresentazione teatrale “I dieci: per non dimenticare” di Giovanni Guarino.