Puglia Soul Food

Si svolgerà dal 15 al 17 dicembre a Lucere il Puglia Soul Food che porterà in piazza le eccellenze agroalimentari del territorio. Tra street food, degustazioni, vini e birre artigianali, prodotti tipici, laboratori del gusto, spettacoli in musica e un’area dedicata ai bambini, l’evento attirerà numerosi turisti.

Puglia Soul Food è un progetto volto a valorizzare aziende e prodotti agroalimentari del luogo ed è un evento che rientra nella programmazione gestita dall’ Assessorato all’Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambientale. Quello di Lucera sarà il primo di una serie di appuntamenti itineranti che coinvolgerà l’intera regione.

Ci saranno spettacoli di ogni genere e le vie del centro storico si trasformeranno in Le vie dei tipici. Ci saranno esposizioni, stands e aree dedicate al vino e alle birre artigianali curate dai sommelier dell’AIS Puglia.

Puglia Soul Food, una festa per tutti, anche per i bambini

Puglia Soul Food, una festa per tutti, anche per i bambini, grazie all’are kids a loro dedicata, ricca di mini laboratori di cucina dove preparare piatti e i dolci tipici della tradizione. Il centro storico sarà animato da musicisti e artisti di strada che si esibiranno in performances itineranti.

L’evento partirà venerdì 15 dicembre alle ore 16,30 con il convegno del GAL Meridaunia presso la Biblioteca Comunale Ruggero Bonghi. Poi, alle 18,30 ci sarà la cerimonia d’inaugurazione della manifestazione al Teatro Garibaldi. Domenica ci sarà degustazione/approfondimento dedicato alle bollicine, Dalla Champagne alla Daunia, con Giacomo Mojoli e Davide Gangi, e lo show cooking di “Colto e Mangiato” con Massimo Andrea Di Maggio e Peppe Zullo.

L’ultimo giorno della manifestazione, alle 18,00 si terrà la presentazione del libro La crepa presso la Galleria Manfredi, in presenza dell’autore, del fotografo spagnolo Carlos Spottorno e dela scrittrice siciliana Nadia Terranova. A seguire ci sarà un concerto di musica medievale organizzato da Festambientesud.con Giovannangelo De Gennaro, voce e viella, Leha Stuttard, arpa, Andrea Stuppiello alle percussioni e l’attore Ninni Vernola.