Connect with us

Manifestazioni

Ancient Fashion week dal 16 al 20 Maggio 2022 a Muro Leccese

Protagonista dell’evento la moda di 1000 anni fa, usi e costumi degli avi

Published

on

ancient fashion week

Ancient Fashion week l’evento inizierà il 16 maggio e giungerà a conclusione il 20 maggio a Muro Leccese in provincia di Lecce. La città sarà la sede della moda proprio quando a Castel del Monte avrà luogo la sfilata di Gucci. A Lecce i riflettori si accenderanno su tutto il mondo antico, sui tessuti, sui gusti e sulle mode degli avi.

Ancient Fashion Week, la mostra di abiti di 1000 anni fa

Ancient Fashion Week, la sfilata è stata organizzata mediante il progetto di ricerca pan-europeo che ha la durata di 4 anni chiamato “L’Europa attraverso i tessuti: una rete di studi umanistici integrati e interdisciplinari”. Il progetto finanziato dall’ente europeo: “Cost cooperazione Europea nel campo della Scienza e della tecnologia” attira l’attenzione di tutti coloro che nutrono una certa curiosità per il mondo antico. La moda farà parlare di sé nei palazzi storici del Salento, il protagonista sarà il palazzo Protonobilissimo meglio conosciuto come Palazzo del Principe. Si potranno vedere i ricami ed i tessuti di un tempo pronti a dimostrare che anche nel settore della moda “Nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma”.

Specialisti ed esperti di tutto il mondo a confronto

L’evento permetterà di scoprire quali erano i gusti ed i decori delle donne e degli uomini di 1000 anni fa. Ci saranno studiosi, ricercatori, manager di diverse parti del Pianeta pronti a confrontarsi sulla tematica. In particolare prenderanno parte all’evento 12 ricercatori ammessi con la selezione che qualche settimana fa ha coinvolto Mediterraneo, Islanda e molti altri paesi. avrà luogo anche un convegno internazionale della durata di 2 giorni. Nel corso dell’evento si analizzeranno tutti gli aspetti quali la produzione ed il commercio dei tessuti in Europa nell’età del Ferro. Poi avrà luogo il confronto degli esperti del settore su delle tematiche specifiche come la produzione delle stoffe. Giovedì 19 maggio si svolgerà riunione dei responsabili dei rappresentanti dei 32 stati  che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

In Puglia si svolge l’evento Mercatino del Gusto 2022

Al Mercatino del Gusto 2022 tutti i cibi tipici di Puglia

Published

on

Mercatino del Gusto 2022

Nell’edizione del Mercatino del Gusto 2022, fondato da Michele Bruno, Salvatore Santese e Giacomo Mojoli, che si terrà a Maglie, in provincia di Lecce, dall’1 al 7 agosto, la parola totem è “durevole”. Come ogni anno, ci sono i cibi tipici della Puglia, fra cui il pane dell’Alta Murgia, da secoli prodotto sempre allo stesso modo e addirittura con gli stessi strumenti. Realizzato con ingredienti semplici, semola rimacinata di grano duro, lievito naturale a pasta acida, acqua e sale, viene sottoposto a due lievitazioni e poi infornato. Altro alimento immancabile è la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti, rossa e piatta,e dal gusto unico.

Tanti prodotti tipici al Mercatino del Gusto 2022

Non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, simile al datterino ma più grande, più succoso e più rosso. Altra delizia è anche la mandorla di Toritto, con la quale si realizza la squisita pasta di mandorle, e anche la “cupeta”, preparata con mandorle e miele. La coltura dei mandolri a Toritto esiste dai tempi antichissimi e danno vita a molte varietà di frutti che poi assumono il nome di cittadini illustri del luogo. Altro presidio pugliese famoso è il capocollo di Martina Franca, realizzato in una terra come la Valle d’Itria, dove vengono allevati i maiali per produrre questo succulento insaccato.

Altre squisitezze pugliesi

Un altro presidio che non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 è il caciocavallo podolico del Gargano, proveniente dal latte delle mucche podoliche che pascolano sul Gargano. Il caciocavallo podolico del Gargano viene sottoposto a una stagionatura che dura da alcuni mesi ad alcuni anni, ed ha un processo di produzione molto complesso. A pochi chilometri da Maglie, città che ospita l’evento, viene coltivato il pisello nano di Zollino. In questo paese, nel periodo di san Giovanni a fine giugno, viene trebbiato e prodotto il pisello nano di Zollino, dal colore giallo-beige molto particolare.

Continue Reading

Trending