Bari: Sul lungomare si omaggiano i caduti al Sacrario

Ecco come si svolgeranno i festeggiamenti della Festa della Repubblica a Bari, sul lungomare con il ricordo dei caduti al Sacrario.

0
27
bari 2 giugno

Un evento commovente e assolutamente da non perdere per i baresi e per chiunque altro desideri partecipare. Si tratta dell’omaggio ai caduti al Sacrario, che si terrà oggi, 2 giugno 2018, con una cerimonia sul lungomare di Bari, per celebrare la Festa della Repubblica. Le celebrazione ha preso il via alle 9.15 presso il Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare di Bari con la deposizione della corona d’alloro in onore dei 75.000 militari italiani caduti in terra straniera durante la prima e la seconda guerra mondiale, le cui spoglie riposano in questo luogo dal 1967.

L’evento proseguirà anche alle ore 11.00, quando, invece, nella zona di lungomare in corrispondenza di piazza Diaz – Largo Giannella, alla presenza delle massime autorità, verranno resi gli onori militari con la solenne cerimonia dell’alza bandiera e la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica e del Ministro della Difesa. Partecipano alla celebrazione, coordinata dal Prefetto di Bari, Marilisa Magno, assieme al Comandante della III Regione Aerea, Gen. S.A. Umberto Baldi, le massime autorità religiose, civili, militari e politiche del territorio.

Per agevolare lo svolgimento della manifestazione, il Lungomare di Bari è stato chiuso al traffico. Ecco quali sono le limitazioni al traffico e divieti in vigore in questi giorni: dalle ore 00.01 del giorno 28 maggio fino alle ore 24 del 3 giugno e, comunque, fino al termine dei lavori di smontaggio del palco, è istituito il “DIVIETO DI TRANSITO” sulla carreggiata di largo Giannella; il giorno 2 giugno 2018 dalle ore 5 alle ore 13 e, comunque, fino al termine della manifestazione, è istituito il “DIVIETO DI SOSTA – ZONA RIMOZIONE” sulle seguenti strade e piazze: a. lungomare A. Di Crollalanza, nel tratto compreso tra largo Adua e piazza Diaz, a piazza Diaz, a lungomare N. Sauro e a piazza Poerio, ambo i lati, nel tratto compreso tra le carreggiate di via Di Vagno (area sottostante il cavalcavia Garibaldi).