Connect with us

Manifestazioni

Carnevale di Massafra, si giunge alla 69° edizione

La manifestazione avrà luogo il 4 e il 10 di giugno

Published

on

Carnevale di Putignano stanziati fondi

Carnevale di Massafra è stata presentata la 69^ edizione di un evento che mira alla ripartenza dopo due anni di stop dettati dalla pandemia. A breve le strade torneranno a riempirsi di coriandoli, con tante luci, tanti suoni, ovviamente musica e cartapesta. Il carnevale per la città di Massafra è una delle manifestazione di maggiore interesse, quest’anno oltretutto la manifestazione giunge alla 69^ edizione. Gli eventi avranno luogo in particolare sabato 4 e venerdì 10 giugno con i corsi mascherati lungo i quali sfileranno i carri allegorici ed i gruppi mascherati. La partenza della sfilata avrà luogo al piazzale dello Stadio mentre l’arrivo in piazza Vittorio Emanuele.

Carnevale di Massafra, tanti ospiti e tanta allegria

Carnevale di Massafra sono previste due sfilate degli istituti scolastici e dei gruppi allegorici per domenica 5 e giovedì 9 giugno. Il sindaco Fabrizio Quarto, dando il via ai festeggiamenti del celebre carnevale che arriva quest’anno in ritardo, coglie l’occasione per ricordare o forse evidenziare la grandiosa novità del “tema”. I sette grandi carri allegorici dei maestri cartapestai ed i gruppi mascherati si ispireranno al “WeAreinPuglia” ed alle declinazioni pugliesi. Il presentatore ufficiale della manifestazione Antonello Giasi ha inoltre annunciato la presenza di due super ospiti: Gabriele Cirilli il 4 giugno e Fatima Trotta il 10 giugno. tutto questo è il frutto di un lavoro lunghissimo e di collaborazione tra il presidente Achille Aloisio ed i componenti Sante Ghionna e Antonio Surano. Lo sponsor ufficiale della manifestazione sarà Teleperformance.

Gli aiuti economici della regione

Quest’anno lo svolgimento del carnevale ruota intorno ad una data insolita, un’eccezione che si trasforma in una sfida che però regala allo stesso tempo la centralità turistica. Se oggi la manifestazione è realizzabile è anche grazie al contributo erogato dalla Regione, si tratta di 100.000 euro. Questi soldi sono serviti ad acquistare materiali e ad organizzare un carnevale fuori stagione unico e raro che chissà, da quest’anno in poi potrebbe anche essere festeggiato a Giugno.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

In Puglia si svolge l’evento Mercatino del Gusto 2022

Al Mercatino del Gusto 2022 tutti i cibi tipici di Puglia

Published

on

Mercatino del Gusto 2022

Nell’edizione del Mercatino del Gusto 2022, fondato da Michele Bruno, Salvatore Santese e Giacomo Mojoli, che si terrà a Maglie, in provincia di Lecce, dall’1 al 7 agosto, la parola totem è “durevole”. Come ogni anno, ci sono i cibi tipici della Puglia, fra cui il pane dell’Alta Murgia, da secoli prodotto sempre allo stesso modo e addirittura con gli stessi strumenti. Realizzato con ingredienti semplici, semola rimacinata di grano duro, lievito naturale a pasta acida, acqua e sale, viene sottoposto a due lievitazioni e poi infornato. Altro alimento immancabile è la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti, rossa e piatta,e dal gusto unico.

Tanti prodotti tipici al Mercatino del Gusto 2022

Non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, simile al datterino ma più grande, più succoso e più rosso. Altra delizia è anche la mandorla di Toritto, con la quale si realizza la squisita pasta di mandorle, e anche la “cupeta”, preparata con mandorle e miele. La coltura dei mandolri a Toritto esiste dai tempi antichissimi e danno vita a molte varietà di frutti che poi assumono il nome di cittadini illustri del luogo. Altro presidio pugliese famoso è il capocollo di Martina Franca, realizzato in una terra come la Valle d’Itria, dove vengono allevati i maiali per produrre questo succulento insaccato.

Altre squisitezze pugliesi

Un altro presidio che non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 è il caciocavallo podolico del Gargano, proveniente dal latte delle mucche podoliche che pascolano sul Gargano. Il caciocavallo podolico del Gargano viene sottoposto a una stagionatura che dura da alcuni mesi ad alcuni anni, ed ha un processo di produzione molto complesso. A pochi chilometri da Maglie, città che ospita l’evento, viene coltivato il pisello nano di Zollino. In questo paese, nel periodo di san Giovanni a fine giugno, viene trebbiato e prodotto il pisello nano di Zollino, dal colore giallo-beige molto particolare.

Continue Reading

Trending