Connect with us

Manifestazioni

Earth Hour 2021, anche Bari aderisce all’iniziativa

Published

on

earth hour 2021

In occasione dell’Earth Hour 2021 anche la città di Bari ha aderito all’iniziativa. Dalle ore 20:30 alle 21:30 sono rimaste spente le luci della Torre dell’Orologio, del Palazzo Istituzionale della Città Metropolitana di Bari e dei lampioni del Lungomare Nazario Sauro. Le luci sono state spente per unirsi alla mobilitazione planetaria lanciata dal WWF. L’iniziativa è stata supportata da alcuni famosi instagrammer baresi che hanno rilanciato sul territorio una sfida che il WWF YOUng Italy ha indetto sui social. Giunta alla sua 13ª edizione, questa iniziativa internazionale ogni anno coinvolge milioni di persone e spegnendo solo le luci trasmette l’importanza di affrontare due emergenze per salvaguardare l’uomo e la terra.

Earth Hour 2021 iniziativa internazionale

Le due grandi emergenze sulle quali intende far riflettere l’iniziativa Earth Hour 2021 sono i cambiamenti climatici e la perdita della biodiversità. Fabrizo Stagnani, presidente del WWF Levante Adriatico e delegato per la Puglia del WWF YOUng Italy, ha ribadito che non vi è occasione migliore di quella di adesso per fare degli importanti cambiamenti. Spegnere le luci una volta all’anno è solamente un simbolo, ma non deve rimanere fine a se stesso. In occasione dell’Earth hour bisogna reagire e cambiare direzione, e invece che creare affanni occorre dedicarsi a cose che consentono di ritrovare il rapporto con i valori essenziali.

In campo noti instagrammer

La novità di quest’anno in merito all’iniziativa Earth Hour 2021 è che sono scesi in campo noti instagrammer del territorio barese, fra cui Nicola Costanza, del gruppo pugliese WWF Young Italy, Gennaro Cassano, in arte LOZAR, Luca Miniello, per i social SirLukem . Il rilancio della challenge del WWF YOUng Italy è stato fatto da loro e la sfida si è aperta nella giornata del 27 marzo proprio tra le 20:30 e le 21:30. L’obiettivo era quello di coinvolgere la community narrando ognuno la propria opinione“Ora della Terra”. Il WWF Italia ha trasmesso sui canali social e web una programmazione fitta di appuntamenti per seguire in diretta gli spegnimenti in tutto il mondo

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

La prossima tappa di Formula Challenge Magna Grecia sarà in Puglia

Si terrà il 27 e il 28 novembre in Puglia la penultima tappa del Formula Challenge Magna Grecia

Published

on

Formula Challenge Magna Grecia

NEWS- La penultima tappa del 5° Campionato tricolore di disciplina ACI Sport 2021 Formula Challenge Magna Grecia si terrà il 27 e il 28 novembre in Puglia. L’evento si svolgerà sul miniautodromo ‘Pista Fanelli’ di Torricella, in provincia di Taranto. Organizzato dalla Scuderia Salento Motor Sport, questo appuntamento nel territorio della regione Puglia si prospetta determinante per assegnare i titoli che ci sono in palio. L’evento,oltre che richiamare al massimo campionato i candidati, consente di partecipare a qualsiasi tipologia di auto da corsa Aci Sport. Fra le vetture che possono partecipare vi sono quindi prototipi, formula, E1, speciale slalom, Gt, rally, racing start, minicar, attività di base e vetture storiche.

Grande attesa per il Formula Challenge Magna Grecia in Puglia

L’apertura alla penultima tappa del Formula Challenge Magna Grecia che si terrà a tutte le vetture è consentita solo a coloro che possiedono regolare licenza. Massima attenzione è rivolta sui 1350 mt del tracciato jonico, che si distingue per un percorso tecnico, di cui fa parte un tratto veloce ed uno tortuoso, e dove è presente una pendenza altimetrica che rende la sfida per macchine e piloti molto accattivante.  A fare da scenario a questo grandioso appuntamento sarà lo spettacolare Mare Jonio, inconfondibile con il suo colore azzurro che è capace di incantare tutti.

Iscrizioni tramite procedura on line

La corsa del Challenge Magna Grecia è stata vinta nel 2020 dal tarantino Vito Ciracì, che ha sbaragliato tutti sulla sua Kart Cross Yakar 600. Il duello quest’anno probabilmente sarà ancora più forte e lo spettacolo sarà assicurato. Non mancheranno su questo circuito il campione italiano uscente Pietro Giordano, di origine campana, e Giulia Candido, giovanissima e vincitrice del titolo tricolore femminile. Per iscriversi alla penultima tappa di questo appuntamento “Magna Grecia” è possibile farlo seguendo la procedura online nell’area riservata ai piloti sul sito www.acisport.it. Per reperire informazioni sulla gara è sufficiente andare sulla pagina Facebook Salento Motor Sport oppure sul sito  www.salentomotorsport.it.

Continue Reading

Trending