Connect with us

Manifestazioni

I migliori vini di Puglia premiati con il riconoscimento 5 Grappoli BIBENDA 2022

Il prossimo 8 gennaio saranno premiati i migliori vini di Puglia presso la Masseria Traetta Exclusive ad Ostuni

Published

on

Migliori vini di Puglia

Si terrà presso la Masseria Traetta Exclusive ad Ostuni l’8 gennaio alle ore 19 la serata di gala per la premiazione dei migliori vini di Puglia. Ai vini premiati durante il Gala Dinner firmato dalla nuova Stella Michelin pugliese Solaika Marrocco verrà assegnato il massimo riconoscimento dei “5 Grappoli BIBENDA 2022 in Puglia”. Si tratta di un evento esclusivo organizzato per celebrare le eccellenze della produzione enoica di Puglia 2022 e il grande impegno che ha messo in Italia e nel mondo il comparto vitivinicolo regionale. I vincitori dei “5 Grappoli Bibenda 2022” verranno premiati dalla Fondazione Italiana Sommelier di Puglia.

Premio 5 Grappoli BIBENDA 2022 ai migliori vini di Puglia

L’assegnazione dell’ambito premio ai migliori vini di Puglia sarà l’occasione per ufficializzare davanti alla stampa e alla presenza dei produttori vitivinicoli premiati e di tante personalità del mondo istituzionale la nuova Guida BIBENDA 2022. La guida BIBENDA è attualmente lo strumento di riferimento più autorevole, riconosciuto in tutto il mondo con oltre 420mila copie anche in digitale, che tratta i prodotti enogastronomici italiani di qualità. Organizzata con il contributo della Regione Puglia, Dipartimento Agricoltura Sviluppo Rurale ed Ambientale, la serata dell’8 gennaio sarà un vero e proprio momento di celebrazione per le 31 aziende vitivinicole pugliesi che verranno premiate con questo prestigioso riconoscimento in Italia.

Cosa prevede il Gala Dinner

Durante la serata ci sarà un Welcome Cocktail alle 18.30, in cui verrà presentata alla stampa la Guida BIBENDA 2022. Poi ci sarà la premiazione dei migliori vini di Puglia e dei produttori pugliesi a cui sono stati assegnati i “5 Grappoli BIBENDA 2022”. Per finire ci sarà il Gala Dinner, di cui si occuperà Solaika Marrocco del ristorante Primo Restaurant di Lecce, che vanta una stella Michelin ottenuta il 23 novembre scorso, quando è stata presentata la 67esima edizione della Guida Michelin. La salentina Solaika Marrocco è stata premiata anche come migliore giovane chef e tra i 35 neostellati è stata l’unica donna a conquistare il premio.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

Approda a Bari il circo senza animali, al loro posto solo degli ologrammi

Il circo senza animali approda nel capoluogo pugliese, gli ologrammi li sostituiranno

Published

on

circo - Circus Atmosphere

Il Circus Atmosphere approda per la prima volta in Italia, e precisamente a Bari. Si tratta del circo senza animali che rimarrà nel capoluogo pugliese dal 25 dicembre al 30 gennaio. Creato nel 2016, e diretto da Francesco Vassallo, questo circo ha come novità quello di sostituire gli animali con degli ologrammi. Al posto di giraffe, zebre, leoni ed elefanti, ci saranno quindi ologrammi giganteschi che si muovono davanti agli spettatori. Il circo, anche se è una novità, affonda le radici nel circo Colosseum Roma della famiglia Vassallo. I tre fratelli successivamente si sono divisi e Francesco nel 2016 decise di portare in Grecia un circo più moderno.

Il circo senza animali guarda al futuro

La figlia Melani, direttrice artistica di Circus Atmosphere, ha detto che la scelta di portare per prima il circo senza animali in Grecia è stata motivata dal fatto che alcuni anni fa in Italia ancora non c’era questa mentalità. Invece, da tempo Grecia non ci sono animali nei circhi, per cui hanno pensato di poter lavorare meglio in quella nazione. Il loro intuito è stato quello di capire che la gente era stanca di vedere giraffe ed elefanti in  pista a soddisfare gli ordini degli addomesticatori, non perché li trattavano male, ma era ormai qualcosa di superato.

Gli ologrammi uno spettacolo unico

E’ quindi la prima volta che il circo senza animali di Francesco Vassallo approda in Italia. Non solo, come prima tappa ha scelto la città di Bari. Durante le due ore di spettacolo ore si esibiscono acrobati, ballerine, clown, maghi, pattinatori, verticalismi e tanti altri protagonisti che incantano il pubblico. Quando arriva il momento degli ologrammi che compaiono davanti al pubblico tutti rimangono affascinati e stupiti, conquistati dallo spettacolo che creano. C’è l’acquario, con squali, delfini, balene e meduse, farfalle che svolazzano, elefanti, tigri, leoni, orsi e tanti altri animali che camminano a ritmo di musica.

Continue Reading

Trending