Connect with us

Manifestazioni

Puglia, giornate Fai primavera tra arte e bellezza

Published

on

Giornate Fai primavera Puglia

Tornano in Puglia il 15 e il 16 maggio le giornate Fai primavera, grazie alle quali si potranno visitare quasi trenta luoghi nella regione, parchi storici, ville, residenze reali, giardini, castelli, monumenti, musei, aree archeologiche, orti botanici, borghi e scoprire cose meravigliose. Si potrà visitare a Taranto la Concattedrale Madre di Dio, progettata da Gio Ponti e ritenuta una delle architetture del Novecento più rappresentative. A Noci, in provincia di Bari, sarà visitabile la Masseria Palaziata di Murgia Albanese, una vera occasione per immergersi nella natura. A Bari sarà aperta anche l’Ex Caserma Rossani, situata tra la stazione ferroviaria, l’Università degli Studi e l’antico quartiere Carrassi.

La bellezza e l’arte nelle giornate Fai primavera

Durante le giornate Fai primavera a Torremaggiore, in provincia di Foggia, si potrà visitare Caste Fiorentino Parco Archeologico, che nella classifica nazionale dei “Luoghi del Cuore” si trova al 20° posto. Il luogo è noto per essere stato quello dove è morto Federico II di Svevia. A Lecce visitabile sarà la Chiesa dei SS. Nicolò e Cataldo, un complesso monumentale che rappresenta una memoria storica e preziosa della città. In stile romanico pugliese, si trova accanto al Cimitero monumentale.

Tanti i luoghi stupendi da visitare

Ad Andria si potrà visitare il Museo Diocesano “San Riccardo”, situato nel cuore del centro storico della città. Il Museo è stato accuratamente restaurato e riqualificato.  A Cisternino, in provincia di Brindisi, sarà visitabile il Palazzo Lagravinese, una splendida residenza privata nobiliare risalente al XVIII secolo. La residenza si trova ai confini dell’antico borgo medievale cistranese ed è fra gli edifici più importanti per la comunità locale. Per le giornate Fai primavera a Gallipoli si potrà visitare il Parco di Gallipoli diviso in due zone, isola di S. Andrea e area di Punta Pizzo, un’oasi di pace e natura incontaminata di oltre 700 ettari, istituito nel 2006 grazie alla legge regionale n°20. Il Parco è un  regno vasto della biodiversità.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

Dal 7 luglio a Polignano e a Vieste torna Il Libro Possibile

L’evento Il Libro Possibile mira a creare un futuro più equo e più solidale

Published

on

il libro possibile

Si terrà a Polignano a Mare e a Vieste dal 7 luglio l’evento Il Libro Possibile, che mira a creare un futuro più equo e più solidale. Ad annunciarlo è Massimo Bray, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Puglia, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione della XX edizione del Festival di Libro Possibile. Il festival è in programma dal 7 al 10 luglio a Polignano a Mare (Bari), e si terrà per la prima volta il 22, 23, 29 e 30 luglio anche a Vieste (Foggia). Il governatore Michele Emiliano ha sottolineato come il festival sia importante e darà modo di valorizzare le bellezze delle due location.

Il Libro Possibile festival giunto alla XX edizione

Il Libro Possibile quest’anno si terrà quindi per la prima volta anche a Vieste. Emiliano ha sottolineato che ambiente, ecosostenibilità, legalità, turismo di qualità sono solo alcune delle tematiche su cui si terranno tavole rotonde, tavole rotonde e stimolanti riflessioni. La decisione di estendere il Festival a Vieste è una delle cose che ha convinto ancora di più Emiliano, perché la bellezza, la cultura, il libro sono indubbiamente la cosa più efficiente nei confronti della criminalità organizzata. Ad ogni modo, senza Polignano il festival a Vieste non sarebbe stato realizzato. Il Fil rouge di tutti gli eventi è ‘Il cielo è sempre più blu’, tema che rende omaggio a 40 anni dalla sua scomparsa al cantautore Rino Gaetano.

Numerosi gli eventi durante il festival

La direttrice artistica del festival, Rosella Santoro, ha spiegato che il Festival Il Libro Possibile si apre a Polignano con Giuliano Sangiorgi, personaggio legato alla città grazie per l’interpretazione di Meraviglioso di Domenico Modugno. Il festival si chiude a Vieste con Roberto Saviano, per sottolineare il percorso sulla legalità. Nella XX edizione del festival ci sarà un ospite internazionale, Patrick McGrath, che a Vieste presenterà il suo ultimo thriller new gothic, La lampada del diavolo (La nave di Teseo). A Polignano verranno ospitati i ministri della Salute, Roberto Speranza, del Lavoro Andrea Orlando, e anche Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui conti pubblici italiani della Cattolica di Milano.

Continue Reading

Trending