Connect with us

Manifestazioni

Si terrà venerdì 8 aprile la manifestazione contro l’inquinamento elettromagnetico

La manifestazione contro l’inquinamento elettromagnetico è presentata da Giancarlo Vincitorio

Published

on

La manifestazione contro l'inquinamento elettromagnetico è presentata da Giancarlo Vincitorio

Il referente regionale per la Puglia di Alleanza Italiana Stop Giancarlo Vincitorio ha presentato la manifestazione contro l‘inquinamento elettromagnetico che si svolgerà a Roma venerdì 8 aprile in piazza del Pantheon. Vincitorio ha detto che si è verificato un aumento pazzesco della potenza irradiante delle antenne anche di tecnologia 4g, 5g e wi-fi e quindi bisogna fermare questo inquinamento. Vincitorio ha detto che quanto sta succedendo in Puglia è un vero disastro, e che non è affatto vero che si tratta di progresso tecnologico. I nuovi impianti che si stanno autorizzando sono ancora più potenti di quelli esistenti e secondo il referente regionale vanno a creare campi elettromagnetici dannosi.

Protesta contro l’inquinamento elettromagnetico a Roma

La produzione di alcuni emendamenti al Ddl Concorrenza innalzeranno le soglie di irradiazione delle antenne da 6 a 61 V/m. Vincitorio ha sottolineato che se ci esponiamo a livelli così inquinanti aumentano anche i rischi per la salute. Per questo bisogna opporsi e ha invitato cittadini ad unirsi alla manifestazione contro l‘inquinamento elettromagnetico che si terrà a Roma l’8 aprile. Il referente ha anche aggiunto che in Puglia sono state condotte varie battaglie, in particolare nei comuni in cui la negligenza delle amministrazioni pubbliche ha fatto installare impianti irradianti nelle vicinanze di case, scuole e strutture sanitarie.

L’8 aprile si terrà la manifestazione

Vincitorio ha dunque incitato i pugliesi a partecipare alla manifestazione contro l‘inquinamento elettromagnetico dell’8 aprile, oppure ad aderire alla protesta. Si tratta di un vero e proprio appello per non far calpestare i propri diritti a vivere in un ambiente con meno inquinamento e a non essere esposti a troppi rischi. Gli emendamenti al Ddl Concorrenza causano l’aumento di 110 volte degli attuali valori irradianti, e generano l’eliminazione del criterio di minimizzare l’abolizione dei Piani Antenne, il rischio sanitario ambientale, l’esautorazione dei poteri di comuni e Arpa. Inoltre, arriveranno ad espropriare la proprietà privata per installare ovunque le antenne.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

Vini dei Vignaioli, salone di produttori artigianali in Puglia

Evento alla Villa dei sapori il 5 ed il 6 giugno 2022

Published

on

vini dei vignaioli

Vini dei Vignaioli, l’appuntamento con l’evento pugliese è per il 5 ed il 6 giugno nella location di Villa dei Sapori, in corso Alcide De Gasperi 449 a Bari. L’evento è stato organizzato con lo scopo di promuovere la cultura del vino artigianale preparato con i metodi tradizionali, non invasivi dai vignaioli del luogo, rispettosi della natura e con esperienza alle spalle sia in vigna che in cantina.

Vini dei Vignaioli, 50 vignaioli d’Italia e esponenti delle nazioni vicine prenderanno parte all’iniziativa

Ai produttori ospiti dell’evento Vini dei Vignaioli vengono chieste analisi dei vini proposti. Soltanto coloro che rispettano i criteri di una viticoltura pulita e ovviamente artigianale possono entrare a farne parte, tutti gli altri vengono esclusi. Saranno selezionati soltanto 50 vignaioli certificati biologici e, o biodinamici che curano la cultura del vino artigianale e naturale. La scelta avverrà tra i vignaioli provenienti da tutte le Regioni d’Italia che si presenteranno alle selezioni. Poi sarà data la possibilità di partecipare anche ai rappresentanti delle nazioni vicine.

La Puglia da sempre coinvolta nella promozione dei vini

Domenica 5 giugno la manifestazione si sposterà anche in città. A questo punto ci sarà il coinvolgimento dei locali che servono vini artigianali e che ospitano alcuni dei vignaioli. L’organizzatrice dell’evento Christine Marzani Cogez si dice soddisfatta dalla presenza di molti amici vignaioli in occasione della prima edizione nel Mezzogiorno d’Italia. Tutti coloro che parteciperanno lo faranno con coinvolgimento, empatia e voglia di condivisione, come sempre. Il mondo del vino artigianale deve rimanere vivo. Tutta la Puglia ed in particolare Bari, si fanno avanti per la promozione e la difesa dei valori del vino artigianale. D’altronde la regione da anni dimostra di essere in possesso di un territorio fertile e assolutamente sensibile all’argomento.

Continue Reading

Trending