Notte della Taranta, simbolo del Salento nel mondo

0
33
Notte della Taranta

Dedicato alla musica popolare, la Notte della Taranta è un festival della tradizione tipicamente salentina della pizzica conosciuto nel mondo. Quando si parla di Salento l’attenzione è rivolta ai comuni di tutto questo territorio che diventa un palcoscenico eccezionale in grado di attirare numerosi visitatori che accorrono per assistere alle esibizioni di artisti di grande spicco.

A partire dalla prima tappa, solitamente Corigliano d’Otranto, fino a Melpignano, dove in genere si concludono gli appuntamenti della festa, la Notte della Taranta rappresenta una delle maggiori evoluzioni della cultura popolare di tutta Europa, in grado di valorizzare il territorio e ogni genere di linguaggio musicale. La prima edizione di questo evento risale al 1998, su iniziativa dell’Unione dei Comuni della Grecia Salentina con la collaborazione dell’istituto Diego Carpitella. L’evento ebbe così grande successo che la festa divenne presto protagonista di tutti gli appuntamenti annuali e richiesta da un pubblico in costante evoluzione.

Notte della Taranta in diverse formule

Nel 2000 ebbe inizio il festival itinerante della Notte della Taranta, che p0revedeva da allora una rassegna di spettacoli con alcuni dei gruppi salentini più importanti e amati dal pubblico. Nel 2004 nacque l’Orchestra Popolare con Ambrogio Sparagna, e nel 2008 ebbe origine la Fondazione Notte della Taranta, divenuta attiva nel 2010. La Fondazione si propone come laboratorio di ricerca dedicata all’incontro tra tre correnti, quella dello spettacolo, delle politiche culturali e quella scientifica.

La Fondazione tiene anche il controllo dell’Orchestra Popolare, di cui fanno parte diversi musicisti del territorio che vengono ogni anno guidati da un Maestro Concertatore sempre diverso. Il festival si manifesta in diverse formule e prevede anche incontri speciali come l’Altra Tela che si svolgono in altre piazze. Questa formula è attiva dal 2016 e ha coinvolto artisti di fama mondiale, riscuotendo anche in questo caso un grande successo. Il festival è davvero un’esperienza unica, che contraddistingue oramai da anni l’estate in Puglia.