Carnevale di Corsano e del Capo di Leuca
Carnevale di Corsano e del Capo di Leuca. Riconoscimento editoriale: d_odin / Shutterstock.com

CORSANO – Grosse novità in vista per il Carnevale di Corsano e del Capo di Leuca. L’evento si svolgerà dal 24 febbraio al 5 marzo 2019 e si prevede un grande divertimento per tutti. Giunto alla sua 37esima edizione, il carnevale di Corsano è un evento a cui la cittadina tiene moltissimo e a muoversi per garantire una perfetta riuscita dell’evento è la Pro Loco di Corsano, presieduta da Salvo Bleve, che ha chiamato a raccolta centinaia di carristi, cartapestai e collaboratori per preparare un programma ricco di novità.

Grandi novità in programma

Per il Carnevale di Corsano e del Capo di Leuca è prevista la partecipazione di cinque carri che sfileranno lungo via Kennedy fino alla centralissima piazza San Biagio di Corsano e si contenderanno il trofeo finale. Ad anticipare il corteo sarà il carro di apertura della Pro Loco. Questa tradizione carnevalesca ancora oggi rappresenta una grande attrazione per i visitatori che giungono da ogni parte della regione. La prima sfilata è prevista per domenica 24 febbraio, poi domenica 3 e martedì 5 marzo ci sarà quella finale.

I carri in gara per il Carnevale di Corsano e del Capo di Leuca

In gara in occasione del Carnevale di Corsano e del Capo di Leuca ci saranno, come già detto, cinque carri, che sono denominati: «Vita social: involuzione della specie?» del gruppo “Picca ma boni” evidenzia il contrasto tra la società di un tempo basata sull’intelligenza e quella di oggi legata alla tecnologia; «È tutto un Avada Kedavra» del gruppo “Franky Family” che richiama la situazione dell’Italia di oggi; «Venghino signori» del gruppo “Quelli che il Macello” punta i riflettori sulla politica e immagina il vicepremier Luigi Di Maio come cartomante e Matteo Salvini con un martello che esorta i cittadini ad andare in pensione; «Buon Compleanno Topolino» del gruppo “Mir” rende omaggio al personaggio più amato di Walt Disney; «La grande abbuffata» del gruppo “Corsano motori nella storia” lancia un messaggio provocatorio sulla messa in sicurezza delle autostrade.