Red Bull Cliff Diving 2018

Polignano a Mare ospita la finale del Red Bull Cliff Diving 2018, i tuffi estremi a livello mondiale. L’evento è in programma il 27 settembre e i divers sono pronti a tuffarsi in mare dal Bastione di Santo Stefano, nel borgo antico. Si tratta della decima stagione della competizione che prevede il lancio in acqua da un’altezza di 27 e 21 metri di esperti nuotatori ma della sesta volta che si replica nel della costa pugliese.

La location pare sia riconosciuta all’unanimità quella più particolare delle sette coinvolte nell’evento e prevede il passaggio all’interno dell’abitazione di un privato cittadino per raggiungere le piattaforme dove avrà luogo la competizione. Lo scorso anno ha vinto l’italiano Alessandro De Rose, che ha quindi messo il suo nome nell’albo d’oro in cui figuravano personaggi come Duque, Silchenko e Hunt. L’edizione Red Bull Cliff Diving 2018 vedrà acrobazie e cadute libere che partiranno sin da 27 metri raggiungendo velocità pari a 85 chilometri orari.

Red Bull Cliff Diving 2018 in continua evoluzione

Il Red Bull Cliff Diving 2018 è sempre uno sport estremo in continua evoluzione in grado di attirare ogni anno migliaia di appassionati e di far conoscere loro luoghi speciali in cui prevalgono fiumi, laghi e mari profondi straordinari. Il tour ha avuto inizio in Texas, al Possum Kingdom Lake, dove le scogliere formano un grande cancello che separa il mondo dal lago interno, l’Hell’s Gate, poi ha fatto tappa a Bilbao, in Spagna, dal ponte Le Salve sul fiume Nevron, alle Azzorre, in Portogallo, dove gli atleti hanno saltato dalle rocce vulcaniche proprio nell’oceano.

Per la quarta tappa ci si tufferà in Svizzera, dal lago di Uri, poi a Copenaghen, capitale danese, con la piattaforma sulla cima del Teatro dell’Opera, mentre a settembre sarà la volta di Bosnia ed Erzegovina, dove gli atleti salteranno dal Vecchio Ponte direttamente nel fiume Narenta. Il decimo anniversario di questo evento si preannuncia quindi adrenalinico e tutto da festeggiare.