Connect with us

Eventi in Puglia

Lo stallo di Otranto tra innovazione e dibattito politico

Published

on

OTRANTO – Il periodo estivo della città si vive tra gli affollamenti delle coste e i paesaggi mozzafiato che solo questo splendido punto della Puglia riesce a offrire. Una delle preoccupazioni maggiori per il consiglio comunale della città di Otranto è decidere come agire per quanto riguarda le sorti dei finanziamenti erogabili per il porto. Esso è, di fatto, una grande risorsa per la città, la quale deve essere preservata e innovata al più presto possibile. Da qui, le diatribe politiche che stanno rimandando il progetto.

“È francamente incomprensibile come si possa ancora perdere del tempo con una diatriba politica fondata su un progetto che non osserva le leggi dello Stato”. Lo dichiarano in una nota i portavoce salentini del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato, a margine della discussa vicenda che interessa il porto di Otranto.

“Il Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, ha già dato ampia disponibilità a finanziare un progetto credibile per il porto di Otranto che osservi, contrariamente al precedente, leggi e norme dello Stato in materia, ma anziché mettersi al lavoro su questa nuova opportunità si preferisce restare ancorati ad un vecchio progetto ostaggio di ricorsi, pareri negativi del Consiglio di Stato e della Sovrintendenza che, pertanto, non può produrre alcun beneficio per il territorio”, spiegano i deputati e senatori M5S del Salento.

“È bene ricordare alle parti coinvolte che la proposizione di un nuovo progetto si porrebbe in una vicenda procedimentale del tutto distinta e
non influente con il tema della precedente viziata della violazione del giudicato e che per questo il Ministro Lezzi ha voluto spronare, con la sua disponibilità, ad intraprendere nuovi percorsi progettuali”, proseguono i portavoce.

“Al Salento serve una seria risposta e non possiamo che auspicare che, esaurite le chiacchiere e le controversie politiche che non portano a nulla, si voglia iniziare a fare un buon lavoro”, concludono i deputati e senatori salentini del Movimento 5 Stelle.

Traduttore e addetto marketing per le aziende, ama viaggiare, leggere e creare agglomerati di pensieri, costruzioni maestose e imponenti di lettere e parole, il cui collante è il solo potere della fantasia.

Continue Reading
Advertisement

Ressegne

Rassegna Nino Buonocore alla Stazione 37, a Taranto

Una serata dedicata al celebre cantautore e compositore napoletano

Published

on

Rassegna Nino Buonocore

Rassegna Nino Buonocore alla Stazione 37 a Taranto in collaborazione con Laboratori D’arte. L’artista il cui nome vero è Adelmo Buonocore, cantautore e compositore napoletano, artista, compositore, ha scritto la storia della musica italiana a partire dai primi anni ’80 collaborando con importanti musicisti con i quali si è avvicinato al jazz. Buonocore ha duettato nel 1988 con Chet Baker nel corso di una session di presentazione dell’album “Una città tra le mani”. La Super band composta da Nicola Stilo, Rino Zurzolo, Massimo Volpe e Peppe Sannino.

Rassegna Nino Buonocore riproposte le hit della top ten delle classifiche italiane

Rassegna Nino Buonocore nel corso della serata saranno riproposte le hit facenti parte delle top ten delle classifiche italiane e alcuni canzoni inserite nell’ultimo album relativo al 2013, “Segnali di umana presenza”. Questo è stato per l’artista un esperimento in lingua inglese, francese, portoghese e spagnolo. La sua storia e gli eventi della sua vita in generale, camminano di pari passo con la musica, le canzoni e l’arte, sono un esempio “Scrivimi”, “Rosanna”, “Il Mandorlo”, “Boulevard”. Nel corso della serata ci sarà un pò di jazz, di swing e ritmi carioca.

Informazioni per la partecipazione alla serata

Per accedere è necessario essere in possesso della tessera e del green pass, per prenotare si può chiamare uno dei numeri 3427413133 – 3939305967. Il contributo per la partecipazione al concerto è di €25 con l’aggiunta di 5€ per un totale di 30€ per l’acquisto della tessera. Tutte le informazioni sono scritte sulla pagina web ad essa dedicata www.ceagency.eu/nino-buonoc…

Continue Reading

Trending