Connect with us

Eventi in Puglia

Torna Il Libro Possibile 2018, il festival letterario di Polignano a Mare

Published

on

Libro Possibile 2018

Il Libro Possibile 2018 torna a Polignano per la 17esima edizione. La cittadina pugliese vedrà un susseguirsi di una serie di incontri in occasione di questo evento, durante i quali interverranno celebri autori e personaggi, da Ezio Mauro a Cottarelli. Il festival letterario pugliese avrà luogo dal 4 al 7 luglio e durante la kermesse sarà fatta una speciale dedica a Pino Pascali, dopo cinquant’anni dalla morte.

Interverrà anche Andrew Sean Green, premio Pulitzer, proprio per presenziare questo importante evento. Personaggio artistico di grande valore, Pino Pascali fu tra i primi che nelle loro opere fusero materiali industriali ed altri naturali, proprio come fece nell’opera intitolata “Ricostruzione della natura”, in cui il rapporto tra natura e ambiente è stato ampiamente approfondito. La direttrice artistica del festival Il Libro Possibile 2018 è Rossella Santoro, che ha già presentato l’evento durante una conferenza stampa.

Numerosi incontri per festeggiare Il Libro Possibile 2018

Saranno tanti gli incontri che si terranno per il festival Il Libro Possibile 2018. Nelle piazze del centro storico della splendida Polignano a Mare ci saranno ben 141 incontri e tanti ospiti d’eccezione tra cui il cardinale Gerhart Ludwig Muller, monsignor Filippo Santoro, Sabino Cassese, giurista, Alfio Quaternoni, scienziato che parlerà del suo progetto intitolato “I-HEART” studiato per creare un materiale per il cuore umano. Ci saranno anche Bruno Cucinelli, i giornalisti Peter Gomes, Ezio Mauro, Aldo Cazzullo, Federico Fubini, Marcello Foa, e molti altri.

Si parlerà anche di disabilità e di sport, con un’attenzione speciale sui campioni sportivi portatori di handicap. Dacia Maraini, invece, parlerà ampiamente della proposta di legge sul “Fine vita”. L’evento conferma ancora una volta come la cultura sia un valore in grado di coinvolgere tutti nella splendida cornice di una città incantevole come Polignano, la città di Domenico Modugno in cui si coniugano modalità e linguaggi. Michele Emiliano ha commentato questo festival con grande soddisfazione.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Manifestazioni

In Puglia si svolge l’evento Mercatino del Gusto 2022

Al Mercatino del Gusto 2022 tutti i cibi tipici di Puglia

Published

on

Mercatino del Gusto 2022

Nell’edizione del Mercatino del Gusto 2022, fondato da Michele Bruno, Salvatore Santese e Giacomo Mojoli, che si terrà a Maglie, in provincia di Lecce, dall’1 al 7 agosto, la parola totem è “durevole”. Come ogni anno, ci sono i cibi tipici della Puglia, fra cui il pane dell’Alta Murgia, da secoli prodotto sempre allo stesso modo e addirittura con gli stessi strumenti. Realizzato con ingredienti semplici, semola rimacinata di grano duro, lievito naturale a pasta acida, acqua e sale, viene sottoposto a due lievitazioni e poi infornato. Altro alimento immancabile è la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti, rossa e piatta,e dal gusto unico.

Tanti prodotti tipici al Mercatino del Gusto 2022

Non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 il pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto, simile al datterino ma più grande, più succoso e più rosso. Altra delizia è anche la mandorla di Toritto, con la quale si realizza la squisita pasta di mandorle, e anche la “cupeta”, preparata con mandorle e miele. La coltura dei mandolri a Toritto esiste dai tempi antichissimi e danno vita a molte varietà di frutti che poi assumono il nome di cittadini illustri del luogo. Altro presidio pugliese famoso è il capocollo di Martina Franca, realizzato in una terra come la Valle d’Itria, dove vengono allevati i maiali per produrre questo succulento insaccato.

Altre squisitezze pugliesi

Un altro presidio che non può mancare al Mercatino del Gusto 2022 è il caciocavallo podolico del Gargano, proveniente dal latte delle mucche podoliche che pascolano sul Gargano. Il caciocavallo podolico del Gargano viene sottoposto a una stagionatura che dura da alcuni mesi ad alcuni anni, ed ha un processo di produzione molto complesso. A pochi chilometri da Maglie, città che ospita l’evento, viene coltivato il pisello nano di Zollino. In questo paese, nel periodo di san Giovanni a fine giugno, viene trebbiato e prodotto il pisello nano di Zollino, dal colore giallo-beige molto particolare.

Continue Reading

Trending