mare
Fonte web: PxHere

Si è appena concluso il “Villaggio del Mare” allestito a Pane e Pomodoro nell’ambito del cartellone di Bari Social Summer, promosso dall’assessorato al Welfare del Comune di Bari.

L’evento è stato frutto del lavoro che negli scorsi mesi ha visto impegnato il tavolo di co-progettazione delle attività estive. A conclusione dell’evento, sono state tirate le somme, che hanno messo in evidenza un bilancio molto positivo di questa prima edizione.

Alle attività in programma hanno partecipato circa 1400 persone di ogni fascia d’età, più di quanto si sperasse.

«Il villaggio del Mare promosso dall’assessorato al Welfare appena conclusosi – dichiara l’assessore comunale al Welfare Francesca Bottalico – ha rappresentato un importantissimo appuntamento che, seppur alla prima edizione, ha riscosso una grandissimo successo. Più di 1400 tra bambini, adulti e anziani provenienti da tutti i quartieri si sono incontrati, hanno giocato, danzato, letto, disegnato e recitato. Tantissime le persone nuove, che non si erano mai avvicinate al mondo del welfare e che hanno chiesto di continuare a frequentare i laboratori nei presidi del territorio, dove, fino a settembre, continueranno le attività estive. Un momento importante anche per i momenti di sensibilizzazione affrontati, come i percorsi educativi di contrasto all’abuso di alcool e i momenti di discussione sulla violenza di genere. Molto importante è stata la rete creata con la neuropsichiatria infantile che ha condiviso con noi questo percorso esperienze di pet therapy e terapia in acqua. Tante e nuove iniziative sono state il fulcro del successo del Villaggio del mare: yoga per bambini, ginnastica dolce per anziani, spettacoli di teatro per ragazzi e letture, sia sul mare sia a bordo dei social bus, con un’offerta di più di 100 libri itineranti. Un’energia al di sopra delle aspettative che ha regalato alla città gioia, relazioni, formazione a tante famiglie, bambini e anziani soli che trascorrono l’estate in città».