Connect with us

Locali

A Cisternino sbarca Anna Dello Russo con Frisellanna

Anna Dello Russo apre Frisellanna a Cisternino, presto diventerà un format

Published

on

Cisternino sbarca Anna Dello Russo con Frisellanna

Apre a Cisternino Frisellanna, dall’idea di Anna Dello Russo che da Vogue Japan approda alle frise pugliesi. Il locale inaugurato dalla giornalista si trova in un cortile di fronte alla Porta del Purgatorio della chiesa Madre ed ha tutti i presupposti per diventare un format. Il progetto di Anna consiste nel garantire alla clientela la possibilità di mangiare una frisa e gustare un buon bicchiere di vino in una location fresca e piacevole, in cui chiunque può immergersi e sentirsi al centro della storia del territorio. Elementi inconfondibili come la pietra bianca, i grandi otri di terracotta e il buon cibo pugliese sono un concentrato unico per far gustare qualcosa di squisito in maniera molto particolare.

Al via l’avventura di Anna Dello Russo

Parte dunque l’avventura nel cibo di Anna Dello Russo, originaria di Bari, che ha svolto la professione di giornalista nell’alta moda internazionale ed è anche consulente creativa di Vogue Japan. Il suo locale, Frisellanna, è stato fondato in collaborazione con l’Osteria Bell’Italia, attività storica di Cisternino, e con il  fondatore dell’agenzia di comunicazione digitale MB Projects. Frisellanna, Manuel Bogliolo. La Dello Russo ha spiegato che questo locale è un nuovo posto, diverso dagli altri, dove assaporare una frisella pugliese con un bicchiere di vino in maniera molto piacevole.

Frisellanna diventerà un format

In questo posto magico Anna Dello Russo vuole proporre uno stile di vita green, in cui gustare cose buone e genuine, immersi in un contesto che parla di artigianalità e di cose del posto. Il locale avrà come obiettivo quello di valorizzare le eccellenze pugliesi e italiane e le piccole realtà artigianali che sono in mano alle nuove generazioni. La Dello Russo ha intenzione con questo locale di proporlo come un format, dunque come un modello da replicare. Tanti i produttori e le aziende che aderiranno al progetto, Salumificio Santoro, Pantaleo Agricoltura, l’olio Le Ferre e molti altri.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Locali

Gambero Rosso: la migliore pizza di Puglia è a Lecce

Secondo la classifica della famosa guida Gambero Rosso è a Lecce la migliore pizza di Puglia

Published

on

Migliore pizza di Puglia ai Tre Spicchi 2021

Giunta alla nona edizione, la guida Pizzerie d’Italia 2022 di Gambero Rosso ha premiato il Salento. In cima alla classifica della migliore pizza di Puglia c’è il locale “Tre Spicchi 2021”, creato da Andrea Godi e che si è affermato anche a livello nazionale. Infatti, si è classificato al quinto posto nella classifica, con 91 punti, ma al primo posto a livello regionale. In questa nuova edizione la guida Pizzerie d’Italia 2022 parla di quella che viene ribattezzata la nuova normalità di un settore che ha dimostrato di essere vitale e di sapersi reinventare anche durante le più gravi difficoltà.

E’ a Lecce la migliore pizza di Puglia per Gambero Rosso

Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso, ha sottolineato che l’Unesco ha definito la pizza patrimonio immateriale dell’umanità. Poiché la pizza è un’arte tutta italiana, da molto tempo il Gambero Rosso, tramite la guida, segue il settore nella crescita e nella promozione. I maestri specializzati nella realizzazione dell’impasto sono coloro che portano in alto i prodotti d’eccellenza del nostro Paese. Per questi motivi la guida ha voluto coinvolgere i maestri della pizza nel Comitato Scientifico organizzato dalla Fondazione Gambero Rosso senza scopo di lucro. Il loro contributo ha fatto sviluppare dei corsi di Gambero Rosso Academy e di Gambero Rosso University.

Pizza sostenibile e agricola

Dai dati forniti dall’undicesima edizione la migliore pizza di Puglia è a Lecce, al locale “Tre Spicchi 2021”, che ha ottenuto il quinto posto con 91 punti. Molti pizzaioli hanno sfruttato il periodo di fermo imposto dalla pandemia per migliorare e preparare impasti diversificati. Dalle sperimentazioni è nato un mix di generi che passa dalla pizza in teglia alla pizza al padellino, dalla pizza alla pala a quella al vapore, ed è presente sempre più spesso nei menu dei maestri pizzaioli. Gli orti di proprietà sono aumentati e in alcuni casi sono nate aziende vere e proprie, per assicurare ai buongustai una pizza sempre più sostenibile e agricola.

Continue Reading

Trending