Ottime notizie per gli studenti, e per la città di Taranto: da questo ottobre partirà il corso  universitario in Medicina e Chirurgia.

Sono 60 le nuove matricole che da ottobre 2019 potranno frequentare il corso in Medicina e Chirurgia a Taranto, presso la sede della Cittadella della Carità.Da quest’anno accademico, quindi, gli iscritti potranno frequentare i corsi a Taranto senza essere costretti a spostarsi verso altre città. Il rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio, ha confermato che da subito la proposta aveva accolto l’interesse e l’attenzione di tutte le istituzioni locali.

 

La nascita di questo corso, infatti, è avvenuta grazie ad un lavoro congiunto dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, l’ASL di Taranto, il Comune di Taranto, la Regione Puglia e l’Anvur (Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca). ll presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato mercoledì 11 settembre alla conferenza di servizi organizzata per l’avvio del corso di laurea: “Abbiamo preso degli impegni per consentire agli studenti della provincia di Taranto di avere dei corsi di laurea anche qui e ovviamente questo deve fare coraggio alla città”.Parole di felicità e di speranza anche dal sindaco della città di Taranto Rinaldo Melucci: “Man mano che il corso si strutturerà, che gli studenti non solo cresceranno ma magari cominceranno a specializzarsi qui, e con l’avvento dell’ospedale San Cataldo, si spera finalmente che si possa entrare in un’era di eccellenza della sanità importante”.

La speranza è che per Taranto, una città già molto già colpita da problemi ambientali, che spesso si ripercuotono nella salute della popolazione, possano esserci anche nuove possibilità. Si spera, infatti, che qui si possano formare giovani medici con competenze, che possano aprire nuove strade di ricerca, e anche nuove possibilità di crescita e progresso scientifico.