bari
Fonte web: Wikipedia

Uno dei luoghi di interesse assolutamente da non perdere a Bari è la Basilica di San Nicola. Sita nel cuore della città vecchia di Bari, questa chiesa è sicuramente uno degli esempi più significativi di architettura dello stile romanico pugliese. Si tratta di una Basilica pontificia, considerata uno dei principali luoghi di culto cristiani. La chiesa è stata costruita a duecento metri dalla cattedrale ed è un ponte tra l’Occidente cristiano e la spiritualità orientale.

Al suo interno, la Basilica di San Nicola a Bari ospita le spoglie del santo di Myra, uno dei santi maggiormente venerati fra i cristiani ortodossi, soprattutto tra coloro che appartengono alla Chiesa ortodossa russa.

La Basilica di San Nicola a Bari è sicuramente uno dei pochi luoghi frequentati da fedeli appartenenti a diverse confessioni cristiane.

Inoltre, ospita anche uno dei maggiori capolavori scultorei del romanico pugliese, cioè una cattedra episcopale realizzata alla fine dell’undicesimo secolo. Questa cattedra è ubicata dietro al ciborio, al centro del presbiterio e del mosaico.

La facciata della chiesa è coronata da archetti ed è aperta in alto da bifore e in basso da tre portali. Il mediano di questi portali, a baldacchino su colonne, è scolpito in maniera ricca. Ai lati della facciata vi sono invece due torri campanarie mozze, delle profonde arcate cieche e delle porte ricche. L’interno della Basilica di San Nicola a Bari ha una planimetria a croce latina ed è diviso in tre navate con dodici colonne di spoglio.

Chi si trova a visitare la città di Bari non può sicuramente perdersi questo monumento spettacolare, di grande valore culturale e artistico.