frasi celebrative
fonte web: pensieri in viaggio

PUGLIA – Spesso oggetto di frasi celebrative che sono state tramandate di generazione in generazione, la Puglia viene indicata in queste espressioni in modo mirabile. Tra coloro che hanno scritto frasi commemorative o elogi vari vi sono anche poeti e personaggi appartenuti ai tempi che furono, ma eccone alcune delle più belle e di quelle che sono diventate oramai famose nel mondo.

Federico II di Svevia

“È evidente che Dio non ha conosciuto l’Apulia e la Capitanata, altrimenti non avrebbe dato al suo popolo la Palestina come Terra Promessa.”

Orazio

“Il pane di Altamura è il miglior pane del mondo”

Guido Piovene

“Il Salento è una terra tutta piana, con le capanne dei pastori dette pagliare, a forma di cappello conico, quasi piccolissimi trulli. Le costruzioni coniche orientaleggianti sembrano essere nella Puglia del Sud la forma più naturale dell’architettura. E la pianura su cui sorgono è tutta marina, spazzata dai venti tra mare e mare. I riverberi, i luccichii, i soffi dei due mari sembrano quasi incontrarsi a mezz’aria; così tutto si presenta lucido, come se fosse avvicinato da un effetto ottico, ed insieme ingannevole. Sembra anche d’essere sul mare se si alzano gli occhi, contemplando le nuvole che galoppano velocemente tra l’Adriatico e lo Ionio. Il Salento è una terra di miraggi, ventosa; è fantastico, pieno di dolcezza; resta nel mio ricordo più come un viaggio immaginario che come un viaggio vero.”

André Pieyre de Mandiargues

“Non c’è in Europa una regione come la Puglia così facilmente accessibile, quasi a portata di mano, che sia così prodiga di sorprese nel campo dell’architettura e della scultura e che ci dia, a un livello così alto, la piacevole sensazione di esserci allontanati nel tempo e nello spazio.”