carciofi ripieni

Piatto tipico pugliese, i carciofi ripieni al forno assecondano ogni gusto e mettono tutti d’accordo grazie al sapore inebriante di questa ricetta. Adatti per accompagnare qualsiasi secondo, ma da gustare anche come piatto unico, i carciofi ripieni alla pugliese sono facili da preparare. Per una perfetta riuscita della ricetta utilizzare preferibilmente i carciofi tipici pugliesi, come il Violetto di Trinitapoli, tenero, carnoso e abbastanza resistente alle variazioni di temperatura.

Nella cottura a forno il sapore dei carciofi viene esaltato da alcuni ingredienti che aggiungono un gusto variegato e intenso, grazie ai prodotti locali che non finiscono di sorprendere per la loro bontà. L’aggiunta di pomodori secchi, acciughe, capperi fa di questo piatto una vera prelibatezza della tipicamente mediterranea.

Ingredienti per carciofi ripieni alla pugliese

  • 4 carciofi
  • 50 g pane raffermo
  • 4 pomodorini secchi sott’olio
  • 2 filetti acciughe sott’olio
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio capperi
  • 1 uovo
  • Pangrattato q. b.
  • Prezzemolo fresco q. b.
  • Latte q. b.
  • Olio extravergine d’oliva q. b.
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.

Preparazione per carciofi ripieni alla pugliese

Cominciare a preparare i carciofi ripieni al forno pulendoli accuratamente lasciando il gambo, poi tagliarli in lunghezza ed eliminare il fieno all’interno. Farli bollire in acqua insieme ai loro gambi con poco succo di limone per circa dieci minuti, scolarli e farli asciugare, poi scavare un poco all’interno.

Mettere in ammollo il pane a pezzetti in poco latte per dieci minuti. Trascorso il tempo strizzare il pane e farlo a pezzi. Frullare il pane appena sbriciolato insieme all’uovo, ai pomodori secchi, ai capperi, all’aglio, alle acciughe, al prezzemolo e ai gambi di carciofi, aggiungendo un poco d’acqua o del latte. Farcite i carciofi con il composto ottenuto, adagiarli su una teglia, spolverarli con un leggero strato di pangrattato, un filo d’olio e infornare per 25 minuti a 180° C. Servire ben caldi.