Fortezze Federico II - Fanpuglia
Riconoscimento editoriale: Mi.Ti. / Shutterstock.com

PUGLIA– Sono tantissime le fortezze di Federico II fatte costruire dal sovrano che amava la Puglia in modo straordinario. Si stima che sono ben 111 i castelli in Puglia e Basilicata attribuiti al re e in molti casi si è trattato di semplici ristrutturazioni di edifici già esistenti, risalenti ai Normanni. Tuttavia, poiché anche queste sono state rimaneggiate per volontà del re, sono state attribuite anche a lui. Tra quelli più importanti ricordiamo la fortezza sveva angioina di Lucera, costruita dall’imperatore nel 1223 su una vecchia acropoli romana. La fortezza ha una pianta quadrangolare e si eleva su tre piani di cui l’ultimo è a forma ottagonale.

Numerose le fortezze di Federico II

Nel comune di Apricena sorge Castel Pagano, edificato nella seconda metà del IX secolo, ma deve il suo nome a Federico II di Svevia. Infatti, venne restaurato secondo le esigenze di caccia del sovrano. Tra le fortezze di Federico II si annovera anche il castello di Monte Sant’Angelo, costruito nel IX secolo e ampliato durante il corso degli anni, poi fu l’imperatore che vi realizzò la sala del tesoro. Secondo la leggenda questo posto era quello più caro al sovrano, tanto da farne la dimora dell’amante Bianca Lancia. Tra quelli più noti non possiamo dimenticare Castel del Monte, una fortezza è stata costruita nell’altopiano delle Murge dietro ordine dell’imperatore Svevo.

Fortezze di Federico II di notevole interesse

Tra le fortezze di Federico II vi è anche il castello della città della Disfida, di costruzione normanna, che passò sotto la tutela del sovrano che vi fece delle modifiche. Bellissima anche la fortezza di Trani, costruita nel 1233 e completata nel 1249. Inizialmente di forma quadrangolare, con torri quadrate e angoli centrale, la fortezza fu la preferita di Manfredi, figlio di Federico II. Di notevole interesse è anche il Torrione di Bisceglie, a cui Federico II affiancò la costruzione del castello.