Burrata di Andria, a tutela del prodotto nasce un consorzio

0
19
Burrata di Andria

E’ stato istituito il Consorzio di tutela per la burrata di Andria. Finalmente il Ministero delle Politiche agricole ha presentato il consorzio nella città metropolitana di Bari: adesso la Burrata di Andria punta al marchio Dop. A sottolinearlo è stato l’assessore Di Gioia, che ha voluto confermare che il riconoscimento è un modo che permette di garantire una operatività maggior nel tutelare e nel promuovere il prodotto.

Visto che è uno dei prodotti più apprezzati in Puglia e soprattutto nella città di Andria, la burrata aveva diritto ad un consorzio e adesso, poiché questo grande passo in avanti è stato fatto, per i produttori sarà una garanzia ma lo sarà anche per i consumatori. Ad Andria, città della burrata, viene usato il formaggio fresco di latte vaccino prodotto nel territorio delle Murge per produrla e i consumatori potranno essere sicuri che questo dettaglio che assicura freschezza al prodotto sarà sempre rispettato.

Burrata di Andria una vera e propria istituzione

Nei giorni scorsi sono state presentate le attività dell’ente del consorzio. A presentarle nella sala conferenze del plesso per i carabinieri forestali in Puglia sono stati il presidente del consorzio Salvatore Montrone e il coordinatore Francesco Mennea. Era presente alla presentazione l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari Leonardo di Gioia e i consiglieri regionali Filippo Caracciolo, Grazia Di Bari, Nino Marmo e Sabino Zinni.

Il consorzio della Burrata di Andria è quindi una vera e propria istituzione che farà diventare questo prodotto al più presto anche Dop, ovvero con denominazione di origine protetta. Si tratta di una conquista molto importante passo che rende più stabile il valore economico di questo prodotto. La regione attuerà anche delle politiche speciali per dare maggior importanza alle produzioni e tutelare i produttori sia per quanto riguarda la filiera del prezzo che per la retribuzione del lavoro effettuato. LO scopo di questa nuova istituzione è quello di valorizzare prodotti che caratterizzano il territorio pugliese, assicurando ai consumatori qualità, pulizia, sicurezza e certificazione.