Carota di Margherita di Savoia e Zapponeta, ortaggio raro e prelibato

0
42
Carota di Margherita di Savoia

La carota di Margherita di Savoia e Zapponeta è un ortaggio raro e prelibato, tipico del territorio dell’entroterra pugliese, che vanta una natura particolare. La speciale conformazione del territorio della Puglia, infatti, rocciosa e strutturale, è ideale per accogliere alcune colture che sono in assoluto tra le più caratteristiche di tutta l’Italia. In particolare, il Golfo di Manfredonia, con la sua esclusiva zona di Margherita di Savoia caratterizzata da aree coltivate con prodotti ricercati per la presenza delle saline e delle pianure sabbiose, produce delle colture speciali come appunto la Carota di Margherita di Savoia.

Questa tipologia di carota è ormai un ortaggio raro e coltivato da pochissimi produttori, ma si tratta di un prodotto dalle caratteristiche uniche. La carota, infatti, è caratterizzata da proprietà estetiche ed organolettiche che la rendono speciale. In genere il prodotto viene associato al mese di agosto, periodo in cui termina la semina. Probabilmente la variazione rispetto alla carota comune viene ottenuta dopo l’autoriproduzione dei semi della varietà San Lorenzo che fanno i produttori.

La Carota di Margherita di Savoia ha una conformazione specifica

La Carota di Margherita di Savoia ha una specifica conformazione nella parte terminale. La sua lunghezza, infatti, anche durante il raccolto può essere di 50 centimetri, una lunghezza ben superiore alle verdure di questo genere. La carota è croccante e molto dolce e queste due qualità sono più accentuate che nelle altre varietà di carote.

Tutte queste particolari caratteristiche ne hanno fatto nel tempo un prodotto molto apprezzato e ricercato, ma anche delicato da coltivare perché fragile e prediletta dagli erbivori, e per questo sono in pochi a coltivarla. Tuttavia, questo tipo di carota ad oggi è reperibile presso colture altamente selezionate, che proteggono alimenti considerati oramai una vera rarità ma che potrebbero ricomparire presto in maggiori quantità per imbandire le tavole grazie al sapore speciale che le contraddistingue.