Premio Urbanistica

Un riconoscimento speciale è stato assegnato ad una città pugliese: Giovinazzo vince il Premio Urbanistica per la Rigenerazione Urbana. Situata in provincia di Bari, la cittadina pugliese di Giovinazzo ha quindi vinto il Premio Urbanistica per il progetto di rigenerazione urbana che ha riguardato la villa comunale e per gli interventi di valorizzazione del complesso che fa parte del monastero degli Agostiniani che è stato assegnato a Casa delle Culture.

Giovinazzo vince il Premio Urbanistica e per il comune ha un grande significato: vincere il concorso indetto dalla rivista scientifica dell’Istituto Nazionale di Urbanistica che dal 2006 ha il compito di selezionare quelli che sono i progetti preferiti dai visitatori di Urbanpromo è stata una grande soddisfazione. Infatti, Urbanpromo è un evento di importanza nazionale ed è una grande occasione per riflettere sul tema della rigenerazione urbana che ogni anno l’Inu e Urbit organizzano.

Giovinazzo vince il Premio Urbanistica meritato

La vittoria del comune è stato un vero trionfo. Nel contesto della manifestazione che lo scorso anno si è tenuta alla Triennale di Milano, i visitatori hanno potuto scegliere, attraverso un opportuno referendum, ben nove progetti che hanno potuto selezionare tra quelli esposti nella gallery del sito di Urbanpromo.

Non è un caso che Giovinazzo vince il Premio Urbanistica: tra i progetti quello del comune di Giovinazzo quello per la categoria di Rigenerazione ambientale, economica e sociale è stato selezionato perché valido e interessante e grazie all’operazione di rigenerazione urbana è incentrato soprattutto sugli interventi di restauro riguardanti la villa comunale e il complesso dell’ex monastero degli Agostiniani. Il premio ai vincitori sarà consegnato durante la quindicesima edizione di Urbanpromo, “Progetti per il Paese”, in programma alla Triennale di Milano dal 20 al 23 novembre. Per la città di Giovinazzo è quindi un 2018 ricco di sorprese e proprio per questo le è stato l’appellativo di città dal presidente della repubblica Sergio Mattarella.