Padre Pio, termina il pellegrinaggio dell’abito che indossò quando ricevette le stimmate

0
25
Padre Pio

Sta per finire il viaggio iniziato lo scorso marzo del saio indossato da Padre Pio quando ricevette le stimmate. Il pellegrinaggio terminerà il 29 luglio e il 20 settembre sarà portato dai frati cappuccini di San Giovanni Rotondo direttamente ad Assisi, nella basilica di Santa Maria degli Angeli. Il saio rimarrà lì fino al 2 agosto e la mattina del 3 agosto sarà portato nel santuario della Spogliazione.

L’evento rientra nell’ambito del programma che è stato organizzato in occasione del centenario della stimmatizzazione permanente di Padre Pio e anche del cinquantenario della sua morte. Il saio che ha attraversato il lungo pellegrinaggio è quello che Padre Pio indossava quando ha detto di aver ricevuto le stimmate durante la visita del Signore: Dio gli impresse sul corpo le piaghe della sua passione. Il viaggio iniziato dal saio lo scorso 10 marzo è stato curato dal team di animazione giovanile vocazionale del santuario di San Giovanni Rotondo.

Il saio di Padre Pio rimarrà a Santa Maria degli Angeli fino al 2 agosto

Alla fine del viaggio i frati cappuccini porteranno il saio delle stimmate nella città umbra il 29 luglio nella città umbra e lo consegneranno a padre Giuseppe Renda, che è anche custode della Porziuncola e rettore della basilica di Santa Maria degli Angeli. L’abito di Padre Pio sarà conservato in quel posto luogo fino al 2 agosto.

In quello stesso giorno cade la ricorrenza del perdono di Assisi, l’indulgenza concessa da Papa Onofrio III nel 1216 ai fedeli, quando San Francesco ne ha fatto la richiesta. Invece, per quanto riguarda il Santuario della Spogliazione, l’antica cattedrale di Santa Maria Maggiore, si trova vicino al luogo in cui San Francesco ad Assisi abbandonò per sempre gli abiti di lusso che indossava perché era un giovane benestante. Qui prese i panni di frate e indossò una tunica ruvida e vecchia: per questo è un luogo molto significativo e quindi il saio di San Pio è stato portato qui proprio per questo.