Connect with us

Curiosità

Puglia, Al Bano e Madonna cenano insieme a Loredana Lecciso

Al Bano e Madonna hanno cenato con la Lecciso in Puglia

Published

on

Il compleanno di Madonna a Borgo Egnazia vissuto con parenti e amici in una masseria di lusso

L’ex marito di Romina Power sta trascorrendo le vacanze nella sua tenuta a Cellino San Marco e ha fatto un incontro straordinario nei giorni scorsi con Madonna. Al Bano e Madonna hanno cenato insieme a Loredana Lecciso e il cantante ha anche intonato uno dei brani di maggiore successo per intrattenere i presenti, Felicità. La pop star internazionale ha festeggiato in Puglia il suo compleanno, precisamente a Borgo Egnazia, un resort di lusso dove era già stata un’altra volta in passato. La cantante è venuta nella regione insieme ad alcuni amici e al fidanzato, Ahlamalik Williams, un ballerino di 26 anni.

Al Bano e Madonna passano la serata insieme

Con la cantante c’erano anche i figli Lourdes Maria Ciccone Leon e Rocco Ritchie, e i quattro figli adottivi David Banda, Esther, Stelle e Mercò James.La pop star ha trascorso giorni memorabili stando fra la gente del posto e vivendo secondo i ritmi di vita di questo magnifico territorio. A bordo di un convoglio storico ha cantato le canzoni di Claudio Villa, si è fermata ad Ostuni e Lecce e insieme a dei musicisti ha perfino cantato Bella Ciao. A rivelare che Al Bano e Madonna hanno cenato insieme alla Lecciso è stato Dagospia, che ha aggiunto anche come il cantante pugliese ha intonato il brano cult Felicità.

Le fake news fanno arrabbiare Al Bano

Il cantante pugliese sta trascorrendo al momento le vacanze in Puglia con tutta la famiglia. Alcuni eventi negativi però lo hanno turbato, come la fake news pubblicata da un giornale che annunciava un incontro segreto avvenuto fra Ylenia e Yari, figlio di Al Bano. A quanto pare non c’è nulla di vero in questa notizia, e il cantante pugliese si è molto arrabbiato, così come lo stesso Yari, messo in mezzo senza aver fatto nulla, e Romina. Tutti hanno ribadito ai giornalisti che devono smetterla di giocare con la loro famiglia  e di inventarsi cose solo per fare gossip.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Curiosità

A Chioggia arriva dopo 44 anni una cartolina da Taranto

La cartolina da Taranto è stata spedita da un giovane di Chioggia

Published

on

Cartolina da Taranto

Ha fatto un percorso molto lungo la cartolina da Taranto che un giovane chioggiotto ha spedito 44 anni fa, prima che partisse per il militare. La cartolina è giunta alla Cattedrale di Chioggia dopo tutto questo tempo, e non si capisce perché questo ritardo assurdo. Il giovane che l’ha spedita era un ragazzo che frequentava la parrocchia del Duomo e voleva dire al parroco quanto era stato bene in quella comunità. La data della spedizione risale al 1977, ma solo adesso la cartolina è arrivata a destinazione. Il giovane doveva fare il militare nel centro addestramento reclute della Marina militare «Ignazio Castrogiovanni» di Taranto.

Giunge dopo 44 anni la cartolina da Taranto

Il 18enne chioggiano che ha inviato la cartolina da Taranto aveva messo come destinatario monsignor Francesco Zenna, allora cappellano della cattedrale di Chioggia. Sulla cartolina aveva appiccicato due francobolli, uno da 100 lire e uno da 20, tuttavia per tutto questo tempo non è stata mai consegnata. Forse è andata a finire nel fondo di qualche sacco delle poste, oppure in qualche cesto, fatto sta che solo sabato scorso, dopo ben 44 anni, la cartolina è stata finalmente consegnata. Il parroco di allora è rimasto sorpreso dell’arrivo di questa cartolina, che è giunta al Duomo di Chioggia, proprio dove aveva la residenza 44 anni fa.

Il parroco ha contattato il mittente

Monsignor Zenna ha detto di essere piacevolmente sorpreso e anche incuriosito di questa cartolina da Taranto arrivata dopo 44 anni. Così, aiutato dall’altro parroco, hanno rintracciato il mittente del giovane che ha inviato la cartolina. I due si sono sentiti al telefono e per entrambi è stato un piacere. Oggi il giovane che allora aveva 18 anni è sposato, ha figli ed è nonno. Ancora non è stata chiarita la vicenda del ritardo, ma ad ogni modo l’arrivo della cartolina ha avuto come effetto quello di far comunicare due persone che non si sentivano da tempo, anzi da moltissimo tempo, da ben 44 anni!

Continue Reading

Trending