legge per accesso dei disabili in spiaggia

Nella regione Puglia è stata avanzata la proposta di legge per accesso dei disabili in spiaggia e adesso c’è il via libera in commissione. La proposta ha infatti ricevuto un parere positivo nei giorni scorsi in commissione e anche se esistono già spiagge per persone con disabilità lo scopo è quello di allargare l’accessibilità in aree pubbliche.

Queste, secondo la proposta, dovrebbero diventare delle vere e proprie spiagge accessibili, con una dotazione iniziale di 272mila euro e dare ai comuni delle coste la possibilità di richiedere dei contributi per realizzare interventi e acquistare attrezzature speciali adatti al mare. Tra queste vi sarebbero la sedia per il trasporto dei diversamente abili e degli anziani da mettere a disposizione dei disabili a titolo gratuito.

Il testo della legge per accesso dei disabili in spiaggia prevede anche vari obblighi per le amministrazioni tra cui quello di individuare almeno una spiaggia da rendere fruibile alle persone diversamente abili, creare parcheggi riservati nelle aree individuate, agevolare l’accesso alla spiaggia con l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle vicinanze, dotare la spiaggia di servizi igienici e spogliatoi adatti.

Legge per accesso dei disabili in spiaggia per il benessere sociale e per il turismo

La legge per accesso dei disabili in spiaggia prevede anche la pavimentazione tattile per raggiungere la battigia, la predisposizione di segnaletica ed indicazioni e altre norme utili per agevolare i disabili a vivere una giornata in spiaggia con ogni comfort. La norma in realtà prevede un aumento della dotazione finanziaria, così da permettere ai comuni costieri di abbattere le barriere architettoniche e poter realizzare tutto quanto è indicato. Per attrezzare una spiaggia occorrono 20mila euro e oltre alle sedie job dovrebbero essere effettuati interventi strutturali e dotare la spiaggia di servizi igienici e spogliatoi. Questa proposta di legge potrebbe essere utile per incrementare il benessere sociale grazie all’accesso in spiaggia ma anche per dare maggiore impulso al turismo.