SALUTE E BENESSERE – Lo Studio arriva dalla Mount Sinai School of Medicine di New York. Il Digiuno è benefico contro le malattie infiammatorie croniche, aiuta infatti l’organismo e il sistema immunitario a contrastare le infezioni. Digiunare si può quindi annoverare tra le diete in grado di prevenire infiammazioni intestinali ed altre patologie.

Il Digiuno intermittente riduce il il rilascio di sangue nelle cellule pro-infiammatorie

La restrizione calorica, come noto, riduce le infiammazioni che sono causa di patologie autoimmuni, nel dettaglio questo studio sul digiuno ha dimostrato una riduzione del rischio di provocare danno ai tessuti anche tenendo conto che, come spiegano i ricercatori, negli ultimi 100 anni le abitudini alimentari dell’uomo si sono modificate in particolare per quanto riguarda le concentrazioni sanguigne crescenti.

I prossimi studi nella Mount Sinai School of Medicine di New York proseguiranno per identificare quali sono i meccanismi che attivano, proprio con il digiuno, una riduzione delle infiammazioni e quindi una conseguente riduzione di tutte le patologie infiammatorie.