Connect with us

Magazine

Prendersi cura dei capelli in quarantena partendo dall’alimentazione

Published

on

Cura dei capelli

Gli esperti consigliano quanto sia importante, in questo periodo di quarantena, con l’arrivo della Primavera, prendersi cura dei capelli. Il cambio di stagione è un periodo in cui il corpo ha bisogno di attenzioni e di cure maggiori. Si tratta di un processo importante perché ci sono tanti fattori che possono incidere in maniera negativa sulla salute dei capelli, della pelle e anche sulla crescita delle unghie. Lo stress, oltre allo stile di vita scorretto, possono portare a delle carenze di vitamine e di minerali che vanno a condizionare la crescita sana di alcuni elementi del corpo. La dottoressa Giovanna Geri, nutrizionista, farmacista e co-fondatrice della startup Vitamina spiega in che modo cercare di evitare ogni tipo di problema.

I consigli per prendersi cura dei capelli

I consigli dell’esperta per prendersi cura di capelli, unghie e pelle, riguardano soprattutto, l’alimentazione. La cosa migliore è integrare la propria dieta quotidiana con porzioni di verdura e frutta, in modo che ci sia il giusto apporto di antiossidanti, minerali e di vitamine. L’esperta di Vitamina inoltre, consiglia di evitare dei prodotti cosmetici che non siano adatti alla salute dei capelli, di unghie e di pelle. La cosa importante è piuttosto, non far mancare le vitamine del gruppo B nella propria alimentazione.

L’importanza delle vitamine per la salute

Secondo l’esperta di Vitamina, in questo periodo di cambio stagione per prendersi cura di capelli, unghie e pelle è importante che nella nostra dieta sia integrata la vitamina B8 o biotina per prevenire la caduta dei capelli, ma anche di pelle e unghie. Serve anche la vitamina C per rinforzare la pelle, dandole maggiore elasticità e tonicità. Tra i minerali immancabili, vi è lo zinco, in grado di proteggere dai danni dovuti allo stress ossidativo cellulare. Inoltre, serve inserire nell’alimentazione degli antiossidanti per favorire il contrasto ai radicali liberi.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Viaggi

Turismo lento a Orsara di Puglia per ammirare le bellezze del territorio

L’estate green promuove il turismo lento a Orsara di Puglia

Published

on

Turismo lento Orsara di Puglia

Il nuovo appuntamento con il turismo lento a Orsara di Puglia prevede un’escursione naturalistica tra le querce per esplorare più da vicino il patrimonio ambientale, e trascorrere una mattinata a contatto stretto con la natura. Si tratta di un’iniziativa compresa nell’Estate Green e promossa dal Comune di Orsara di Puglia che con questo nuovo appuntamento, realizzato sempre in collaborazione con la cooperativa sociale Ortovolante, vuole offrire qualcosa di diverso ma al tempo stesso relazionato con il territorio. La cooperativa sociale Ortovolante unisce le tematiche dell’agricoltura sociale e dell’ambiente con quelli dell’inclusione nel lavoro e nella società di persone con svariati disagi.

Escursione naturalistica con il turismo lento a Orsara di Puglia

Diventa quindi una nuova occasione per immergersi nella natura il percorso che va dal ‘Rifugio Forestale alla località Le Querce’. Il percorso permette di vivere un turismo esperienziale in questa parte dei Monti Dauni e di riassaporare il contatto con la terra, le piante, la fauna e gli alberi. L’iniziativa del turismo lento a Orsara di Puglia si svolgerà domenica 25 luglio 2021 e partirà alle ore 9.00 dal Rifugio Forestale le Querce. La camminata ha una bassa difficoltà, si rivolge anche ai bambini e prevede un percorso di circa 5 km ad anello comprensivo fra andata e ritorno.

Orsara di Puglia

Le guide per assicurare qualità

La camminata nel bosco, caratterizzato dalla presenza di alberi di quercia, si svolgerà in compagnia di Francesco De Pasquale, che è anche guida ambientale naturalistica di Ortovolante. De Pasquale guiderà i visitatori lungo il sentiero e farà scoprire loro il patrimonio verde immerso nel territorio di Orsara di Puglia. L’escursione avrà fine alle ore 12.30 circa e si potrà fare anche una degustazione di vini di Orsara di Puglia presso lo show room ‘Il Tuccanese’. La sosta sarà un modo per assaggiare i vini pugliesi e scoprirne la bontà, e al contempo riprovare nuove emozioni nel visitare un territorio.

Continue Reading

Trending