Connect with us

Sociale

Biennale arte Bari: “Come i gigli” a Gravina

Published

on

biennale

GRAVINA DI PUGLIA – Il Circolo “In Luce Stories” di Gravina in Puglia ha presentato un video innovativo alla Biennale d’Arte di Bari. Il progetto si chiama “Come i gigli” e sarà trasmesso il prossimo 12 luglio.

“(…) narra le storie delle persone e del loro profondo legame con i luoghi che abitano e che vivono in quella meravigliosa terra della città di Gravina in Puglia, con il suo grande patrimonio storico, artistico e culturale che, ancora una volta, abbiamo colto l’opportunità di condividere e far ammirare, con il patrocinio del Comune di Gravina, in un contesto internazionale al quale il Festival si rivolge”.

Così hanno spiegato i protagonisti. Il video è già di per sé un successo. Infatti, la partecipazione alla Biennale Arte è solo la fine di un percorso che si è svolto al CSM di Gravina di Puglia. I protagonisti assoluti, infatti, sono 20 ragazzi ospitati dal centro, di età variabile dai 20 ai 50 anni.

Quindi, il video diventa l’occasione per combattere il pregiudizio sulle malattie mentali e sulle persone che ne sono affette. Al confronto hanno partecipato anche i ragazzi dell’Istituto Bachelet di Gravina. Quindi, il video è diventato un’occasione di crescita per tutti e ora attende riscontro dal pubblico durante la biennale di Bari. Il video si può vedere qui.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sociale

Lecce, 10 locali in comodato d’uso assegnati dal comune alle associazioni di volontariato

Published

on

Lecce, locali in comodato d’uso per volontariato

10 locali in comodato d’uso sono stati assegnati dal comune di Lecce alle associazioni di volontariato che potranno utilizzarli gratuitamente. I locali si trovano al pianterreno dei condomini Arca del quartiere Stadio e sono stati dati in comodato per 6 anni. La delibera è stata firmata da Alberto Chiriacò, Amministratore unico di Arca Sud Salento, e da Sandra Zappatore, direttore generale, in seguito ad un percorso che è stato portato avanti con un Protocollo d’intesa sottoscritto nel dicembre 2018.

Le associazioni potranno sfruttarle per le loro attività

Con quel protocollo Arca Sud Salento e il Comune di Lecce hanno stretto un’intesa per promuovere le associazioni locali e per riqualificare gli immobili inutilizzati per la maggior parte. Sono 10 i locali in comodato d’uso che le associazioni di volontariato si sono viste assegnare gratuitamente per 6 anni. I locali saranno a disposizione anche di organismi no profit, cooperative sociali e organismi del terzo settore che si occupano di attività ricreative, sociali, sportive e culturali, ma anche di promuovere la solidarietà, la pace e che operano per contrastare l’emarginazione sociale e la povertà educativa.

10 locali in comodato d’uso gratuito per 6 anni

Le associazioni che potranno avere a disposizioni i locali sono il Pronto soccorso dei poveri, Iomed Aps, Fondazione di Comunità del Salento Onlus, 167/B street , Nasca teatri di terra, La girandola, Angeli di quartiere Lecce, Li scumbenati, Officina creativa cooperativa sociale, Cst Uil Lecce. Individuate fra le 29 che hanno preso parte al bando pubblico, le associazioni per sei anni potranno quindi usufruire degli spazi e non pagheranno al Comune di Lecce Imu e Tasi. Tommaso Prima, a capo dell’associazione Pronto Soccorso dei Poveri, ha ringraziato vivamente il comune e ha commentato la vicenda dicendo che si tratta di un provvedimento importante per far rivivere le relazioni sociali nei quartieri distanti dal centro.

Continue Reading

Trending