Connect with us

Magazine

Foggia: il salone del lavoro rileva buone possibilità di assunzione

Published

on

Foggia

L”iniziativa del salone del lavoro nella città di Foggia, che ha messo in contatto più di 4000 studenti del polo universitario cittadino con il mondo del lavoro, si può ritenere soddisfatta del suo obiettivo. Molti i colloqui che sono avvenuti durante i tre giorni nei quali l’evento si è svolto. Non da meno le aspettative per questa nuova fascia di giovani, che dimostrato sempre più la loro sollecitudine nel mettersi in gioco e la voglia di farlo in qualunque maniera.

«Noi siamo interessati ad assumere personale con una certa esperienza – dichiara Valentina Schiralli della società Sanità Più (residenze socio-sanitarie) – apriremo entro giugno un centro polivalente nel centro città, cerchiamo soprattutto infermieri professionali e operatori socio-sanitari non di prima nomina. Cosa abbiamo trovato nel salone? Sicuramente tanti ragazzi disposti a mettersi in gioco, forse tra di loro non ci sarà il personale che cerchiamo ma l’intraprendenza mostrata da alcuni di loro è importante, abbiamo bisogno di altre figure da inserire in azienda e forse a settembre i curricula che abbiamo preso in questi giorni risulteranno molto preziosi».

«La nostra società ha aperto da dicembre sul territorio – afferma Michele Triventi di Solyda (intermediazione) – cerchiamo consulenti personali, siamo specializzati su previdenza, pratiche di infortuni e di malattia che riguardano tutta la famiglia. Stimiamo una copertura dell’intera provincia a pieno organico di 50-60 consulenti, ma oggi siamo appena una quindicina e dunque anche per questo abbiamo risposto al volo alla chiamata dell’università di Foggia. Un’esperienza molto positiva».

«Ci crediamo – risponde una ragazza – se siamo qui è perché ci dobbiamo credere. La cosa importante a mio avviso è provarle tutte, prima o poi qualcuno risponderà».

«Abbiamo raccolto migliaia di domande – dichiara Viviana Lanzetta – facciamo tirocini formativi e aggiorniamo una nutrita banca dati. Tantissimi i ragazzi che ci hanno portato le loro richieste, saranno valutati a livello centrale poi arriveranno le chiamate».

Traduttore e addetto marketing per le aziende, ama viaggiare, leggere e creare agglomerati di pensieri, costruzioni maestose e imponenti di lettere e parole, il cui collante è il solo potere della fantasia.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Turismo

Vacanze brevi per gli italiani, Puglia in cima alla classifica

La Puglia è in testa alla classifica per le vacanze brevi che la maggior parte degli italiani trascorrerà in Italia

Published

on

Puglia vacanze brevi

Da un’indagine della Confcommercio è emerso che buona parte degli italiani quest’anno rimarrà in Italia e preferirà le vacanze brevi. In cima alla classifica delle destinazioni preferire c’è la Puglia, meta privilegiata per il suo mare stupendo. Nell’analisi è risultato che le persone che vanno in vacanza preferiscono non solo fermarsi per periodi più brevi, ma anche spendere meno. La percentuale di coloro chi ha già prenotato sale dal 31% di un mese fa al 41% di oggi, mentre la quota di coloro che non hanno prenotazioni da fare resta stabile al 15%. Questi sfruttano mezzi propri, pernottano in case di proprietà  oppure presso parenti o amici.

Privilegiato il mare anche per le vacanze brevi

Oltre un terzo degli intervistati ha risposto che,oltre a preferire le vacanze brevi, privilegia il mare alla montagna. Il 51% ha scelto il mare, mentre solo il 15% ha risposto di preferire la montagna. Invece, la percentuale di coloro che preferiscono andare nelle città, soprattutto in quelle d’arte, e nei piccoli borghi, è del 21%. La meta più ambita in Italia rimane la Puglia, mentre al secondo posto nella classifica c’è l’Emilia Romagna, e a seguire Toscana e Sicilia. Invece, la Sardegna passa in settima posizione, salendo di tre posti rispetto ad un mese fa in cui era quarta fa. Al quinto posto fra le mete preferite c’è la Liguria, mentre le mete estere più gettonate sono Grecia, Spagna, Francia e Croazia.

Grande successo per l’agriturismo

Oltre sette italiani su 10 andranno in agriturismo durante l’estate 2022 per trascorrere le vacanze o magari solo per una gita in giornata. L’indagine della Coldiretti mette in evidenza che l’agriturismo spesso viene scelto abbinato alla vacanza al mare o in montagna. Fra i motivi che spingono gli italiani a scegliere l’agriturismo c’è la voglia del contatto con la natura, l’enogastronomia e il desiderio di gustare ricette della tradizione. A dominare è sempre la scelta di spendere meno, viste le problematiche scatenate dal caro energia e dall’instabilità politica del paese, che pesano sulle partenze degli italiani.

Continue Reading

Trending