Connect with us

Featured

Puglia, l’attrice Helen Mirren raccoglie i rifiuti per strada

Published

on

SALENTO – Da anni ormai l’attrice Helen Mirren sceglie il Salento per trascorrere le sue vacanze. L’attrice, Premio Oscar per il suo ruolo nel film “The Queen”, da tempo infatti sceglie la Puglia per concedersi dei momenti di relax e non è sfuggita la sua attenzione per l’ambiente. Anzi, ha fatto di più: l’attrice ha raccolto dei rifiuti che costeggiavano un tratto di strada e ha postato la foto su Instagram dicendo che farlo è abbastanza semplice e non costa nulla.

Helen Mirren sempre dalla parte dell’ambiente

L’attrice esorta anzi a non gettare la spazzatura per strada, e lancia quindi un messaggio molto importante a tutti coloro che non si prendono la briga di pulire. In pratica, Helen Mirren vuole dire che se lo facessimo tutti le strade sarebbe tutte più pulite e se non gettassimo la spazzatura non ci sarebbero rifiuti. Insieme al marito regista Taylor Hackford l’attrice ha acquistato un’antica masseria in provincia di Lecce, ha fatto delle ristrutturazioni e valorizzata secondo i principi di ecosostenibilità e risparmio energetico. Un’attenzione quindi sviscerata per l’ambiente, che dovrebbe dare una sferzata al nostro paese, che invece è sempre alle prese con il problema dei rifiuti.

Grande e significativo il gesto della Mirren

Helen Mirren ultimamente ha anche agito in difesa della tutela degli ulivi salentini colpiti dalla xylella. Poco tempo fa è stata anche ospite dei Dialoghi di Trani, per discutere sul tema “Responsabilità” e ha contribuito con il suo gesto a fare qualcosa per l’ambiente. Il buon esempio della Mirren dovrebbe essere quindi da monito per tutti, lei non ha avuto alcuna difficoltà di pubblicare la foto che la ritrae mentre raccoglie la spazzatura. E se tutti agissimo come lei, le strade della Puglia sarebbero davvero più pulite!

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement

Eventi in Puglia

A Mola di Bari lo spettacolo con Orelle a Palazzo Pesce

Published

on

A Mola di Bari lo spettacolo con Orelle a Palazzo Pesce

MOLA DI BARI – Si terrà a Palazzo Pesce di Mola di Bari lo spettacolo jazz con Orelle. L’evento si terrà il 26 ottobre 2019 alle ore 20:30.  L’artista si esibirà con la sua voce e il contrabbasso, accompagnata dal pianoforte di Domenico Cartago e da Giovanni Angelini alla batteria.

Con questo bellissimo concerto sarà possibile ascoltare i brani inediti e la splendida voce provenzale dell’artista. La sua verve cantautorale evoca suoni che fanno riferimento al filone del pop sperimentale con contaminazioni rock-jazz.

Spettacolo jazz imperdibile

Elisabetta Pasquale, in arte Orelle, è una giovane cantautrice e contrabbassista, che ha collaborato con talenti del calibro di Gregory Porter, Gino Paoli, Nada Malanima e Cristiano Godano. La giovane grazie al suo talento è spesso ospite in importanti festival internazionali musicali.

Fra questi vi sono anche quelli di Empoli Jazz Festival e Interfilm Festival di Berlino. C’è anche una discografia con un album d’esordio intitolato “Argo”. Questo album è stato definito ricercato ed elegante, ed eseguito anche molto bene.

Orelle sarà accompagnata da due artisti talentuosi

Nella splendida cornice della Sala etrusca affrescata stupendamente Orelle sarà accompagnata dal pianista e compositore Domenico Cartago, inconfondibile per il suo linguaggio personale grazie al quale passa dal jazz al pop e alla musica elettronica.

L’artista vanta un’ampia produzione discografica e nel febbraio 2019 ha pubblicato “No Gravity”, un disco del tutto improvvisato in cui sperimenta drum machine e synth.

Sul palco ci sarà anche Giovanni Angelini, batterista in grado di suonare qualsiasi genere musicale.

Nel 2015 ha vinto la prima edizione del ‘Locus Award’ e si è esibito con artisti importanti come Steve Potts, Juini Booth, Andy Davis e Gianni Lenoci

Continue Reading

Trending