Connect with us

Featured

Il nuovo spazio condiviso per ogni età si chiama Eduvita e si trova a Lecce

Published

on

LECCE – Ultimamente il comune di Lecce ha deciso di investire su nuovi spazi sociali. L’apertura di parchi e di nuove zone di riqualifica sono solo alcune delle proposte nel cantiere del comune. I progetti svolti verso questo asse vanno a confluire nell’idea comune di formare in primis il cittadino, educandolo alla socialità e agli spazi comuni. “Sarà uno spazio di sviluppo di competenze per la vita – soprattutto linguistiche e digitali,” – dichiara Hanna Urbanovich, presidente di EduVita, laureata in lingue e pedagogia, in precedenza assistente direttore e insegnante presso l’Istituto per educazione degli adulti in Bielorussia. “I nostri corsi di lingue sono pensati particolarmente per le persone over 55 e si svolgeranno con metodi di insegnamento adatti alle persone adulte. L’adulto, a differenza dei giovani, affronta il momento formativo con un bagaglio di conoscenze ed esperienze precedenti. Il programma prevede anche corsi e laboratori per muovere i primi passi nel digitale, imparare ad usare PC, tablet e smartphone.“

Oltre all’aula di formazione, all’interno del centro “EduVita” ci sarà uno spazio condiviso, dove poter leggere un libro, studiare insieme o semplicemente bere una tazza di tè caldo con amici.
EduVita è un luogo di connessione: tra passato e futuro, tradizioni e innovazioni, generazioni e culture diverse. Eventi sociali intergenerazionali in collaborazione con associazioni giovanili locali, in particolare Vulcanicamente, supporto linguistico, sviluppo delle competenze interculturali anche grazie alla possibilità di partecipare a viaggi formativi per persone adulte, organizzati in collaborazione con partner esteri“.

La varietà di eventi e di manifestazioni che si stanno svolgendo in questo ultimo periodo, danno un chiaro segno di impegno e dedizione da parte della popolazione. E’ da questa collaborazione e comprensione comune tra cittadini e amministrazione, che si ottengono i migliori e più duraturi risultati per una politica del benessere comune.

Traduttore e addetto marketing per le aziende, ama viaggiare, leggere e creare agglomerati di pensieri, costruzioni maestose e imponenti di lettere e parole, il cui collante è il solo potere della fantasia.

Continue Reading
Advertisement

Eventi in Puglia

A Mola di Bari lo spettacolo con Orelle a Palazzo Pesce

Published

on

A Mola di Bari lo spettacolo con Orelle a Palazzo Pesce

MOLA DI BARI – Si terrà a Palazzo Pesce di Mola di Bari lo spettacolo jazz con Orelle. L’evento si terrà il 26 ottobre 2019 alle ore 20:30.  L’artista si esibirà con la sua voce e il contrabbasso, accompagnata dal pianoforte di Domenico Cartago e da Giovanni Angelini alla batteria.

Con questo bellissimo concerto sarà possibile ascoltare i brani inediti e la splendida voce provenzale dell’artista. La sua verve cantautorale evoca suoni che fanno riferimento al filone del pop sperimentale con contaminazioni rock-jazz.

Spettacolo jazz imperdibile

Elisabetta Pasquale, in arte Orelle, è una giovane cantautrice e contrabbassista, che ha collaborato con talenti del calibro di Gregory Porter, Gino Paoli, Nada Malanima e Cristiano Godano. La giovane grazie al suo talento è spesso ospite in importanti festival internazionali musicali.

Fra questi vi sono anche quelli di Empoli Jazz Festival e Interfilm Festival di Berlino. C’è anche una discografia con un album d’esordio intitolato “Argo”. Questo album è stato definito ricercato ed elegante, ed eseguito anche molto bene.

Orelle sarà accompagnata da due artisti talentuosi

Nella splendida cornice della Sala etrusca affrescata stupendamente Orelle sarà accompagnata dal pianista e compositore Domenico Cartago, inconfondibile per il suo linguaggio personale grazie al quale passa dal jazz al pop e alla musica elettronica.

L’artista vanta un’ampia produzione discografica e nel febbraio 2019 ha pubblicato “No Gravity”, un disco del tutto improvvisato in cui sperimenta drum machine e synth.

Sul palco ci sarà anche Giovanni Angelini, batterista in grado di suonare qualsiasi genere musicale.

Nel 2015 ha vinto la prima edizione del ‘Locus Award’ e si è esibito con artisti importanti come Steve Potts, Juini Booth, Andy Davis e Gianni Lenoci

Continue Reading

Trending