bari spazi pubblici

A partire da novembre 2017 fino a oggi, a Bari sono stati eseguiti innumerevoli interventi di riparazione, manutenzione, ampliamento e riqualificazione. Tali interventi hanno hanno interessato 23 spazi pubblici diffusi sull’intero territorio comunale.

L’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ci tiene a fare il punto della situazione: “Siamo soddisfatti di questa modalità operativa – dichiara – che ci consente finalmente di intervenire non appena si verifica un guasto per ripristinare l’efficienza delle giostrine esistenti e, così facendo, di dare un segnale di attenzione ai bambini e agli adulti che frequentano i giardini e le aree verdi della città. Ieri, inoltre, è stata completata la prima area ludica a Sant’Anna, l’unica realizzata ex novo nell’ambito dell’accordo quadro: una promessa fatta ai residenti che è stato possibile mantenere destinandovi 3 giochi inizialmente previsti per il giardino di via Suglia e acquistandone uno, un’altalena doppia, ad hoc. L’area, vista mare e abbellita da alcuni degli alberi rimossi dai vasconi del camminamento centrale di piazza Umberto nel corso del cantiere per il restyling di via Sparano, è stata “inaugurata” ieri dai primi bambini residenti in zona.”

“Quanto ai 23 spazi, tra giardini e piazze, che sono stato oggetto di lavorazioni, per la maggior parte si è trattato di riparazioni e ripristini, ma in alcuni casi è stato possibile incrementare la dotazione ludica con il montaggio di nuove giostre. L’accordo quadro, dell’importo di 335mila euro, è ora in via di esaurimento a causa della molteplicità di interventi eseguiti, ma abbiamo già bandito una nuova gara da 200mila euro e contiamo di utilizzare anche altri fondi di mutui non movimentati dei 5 Municipi per proseguire in questa direzione, perché convinti che assicurare la cura e la manutenzione dei luoghi dove i cittadini trascorrono il proprio tempo rappresenti un investimento sulla qualità della vita delle persone. La nostra città presenta condizioni climatiche tali da favorire la fruizione degli spazi pubblici per lunghi periodi dell’anno, ma occorre che questi siano accoglienti, funzionali e di facile raggiungimento con una buona distribuzione sul territorio. scendere di casa ed accompagnare i propri piccoli a trascorrere momenti lieti di gioco, senza dover necessariamente percorrere lunghi tragitti è l’obiettivo che ci siamo posti, rendendo così bati una città più a misura di bambino”.