Connect with us

Spettacolo

Ciak a Bari, al via le riprese del film di Pierluigi Ferrandini

Sono iniziati i ciak a Bari del film “Happy Days, la vera storia del mostro di Bari”

Published

on

Puglia concorso per 15 esecutori addetti ai servizi a Bari

Hanno avuto inizio da qualche giorno i ciak a Bari per il film di Pierluigi Ferrandini, tratto dal romanzo “Percoco” di Marcello Introna. Il film sin intitola  “Happy Days – la vera storia del Mostro di Bari”, un lungometraggio prodotto da Cesare Fragnelli, con il sostegno di Apulia Film Commission e Regione Puglia. La trama narra le vicende risalenti alla notte del 26 maggio 1956, quando l’Italia fu protagonista di un grave assassinio avvenuto in un’abitazione di Bari. Il 26enne Franco Percoco commise quella che viene denominata la prima strage familiare del ‘900 in Italia. Passerà alla storia come il “Mostro di Bari”.

I ciak a Bari e dintorni dureranno sei settimane

Il terribile crimine sconvolse l’opinione pubblica e per molti anni è stato dimenticato volutamente. Il regista Pierluigi Ferrandini ha scelto di narrare questa storia dai gravi risvolti psicologici partendo dal romanzo “Percoco” di Marcello Introna, per introdurre quanto accadde i dieci giorni successivi all’assassinio. L’omicida, Franco Percoco, nel periodo che trascorse in casa con i corpi cadaveri dei familiari da lui uccisi, trascorse giorni “felici e dannati”, un aspetto sul quale il regista ha voluto soffermarsi per far capire meglio la personalità di quello che venne chiamato mostro. L’ambientazione ovviamente sarà quella di una Bari in pieno boom economico. Dureranno sei settimane i ciak a Bari e dintorni.

Anche nei dintorni si gireranno altre riprese

Altre riprese verranno girate anche a Roma, Monterotondo e Ischia. Cesare Fragnelli, produttore del film, ha affermato che si tratta di un lungometraggio complesso da realizzare per la ricostruzione storica dettagliata e per le esigenze organizzative e produttive. Per fortuna c’è il sostegno della Regione Puglia, del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, all’Apulia Film Commission e del Comune di Bari. Il produttore ha ringraziato anche il Presidente Emiliano per aver creduto a un sistema dell’industria culturale in Puglia che ad oggi fa invidia all’Europa,ma ha rivolto ringraziamenti anche al sindaco Antonio Decaro e all’assessora Ines Pierucci.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Spettacolo

Gallipoli, eletta la 20enne Rebecca Arnone che prenderà parte a Miss Mondo

Rappresenterà l’Italia la bellissima Rebecca Arnone, è piemontese e ama i Maneskin

Published

on

rebecca arnone

Ha appena 20 anni la piemontese Rebecca Arnone, eletta a Gallipoli nella finale nazionale di Miss Mondo Italia e che rappresenterà l’Italia alle elezioni di Miss Mondo. Giovanissima e amante dei Maneskin, la bellissima Rebecca sarà dunque alla kermesse internazionale di Miss World il prossimo dicembre prossimo. La giovane ha raccontato di essere nata a Torino, città dove vive ancora oggi, di aver conseguito la maturità scientifica e che attualmente frequenta la facoltà di scienze biologiche presso l’Università di Torino. Rebecca ha confessato di aver ha rappresentato la Val D’Aosta a Miss Mondo per via del legame che ha sempre avuto con questa regione.

Le passioni di Rebecca Arnone

Rebecca Arnone ha anche detto di avere sempre avuto una passione sviscerata per la moda, passione che è riuscita a trasformare in un lavoro vero e proprio, infatti da quando aveva quindici anni fa la modella. La Arnone ha anche detto che trascorre il suo tempo libero con gli amici più cari, adora dipingere ed è anche appassionata di scrittura. Comporre racconti brevi è la sua passione più grande e fino ad oggi è riuscita a completarne ben 10, traguardo di cui va molto fiera. Inoltre, Rebecca ha detto di amare moltissimo la musica metal-rock e di avere una grande ammirazione per i Maneskin.

La giovane parteciperà a Miss Mondo

Tra le passioni della ragazza ve ne è anche una molto particolare, il tiro a segno. Ha detto di essere brava con la pistola, il tiro sportivo e di avere anche il porto d’armi. La giovanissima Rebecca Arnone non ha fratelli né sorelle, infatti è figlia unica. Giovanni Arnone, il papà della ragazza, è medico chirurgo e lavora all’ospedale Martini di Torino, mentre Sabrina Predebon, la mamma, è casalinga ed è originaria del veneto. Rebecca ha stravinto sulle altre bellissime concorrenti, provenienti da ogni parte del Paese. Fidanzata da un anno con Federico, Rebecca ha detto anche che festeggeranno un anno a luglio.

Continue Reading

Trending