Connect with us

Spettacolo

Censura sullo spot con Lino Banfi, smentisce Tim Vision

Tim Vision smentisce la censura sullo spot con Lino Banfi

Published

on

spot con lino banfi

Dopo il putiferio che si è scatenato per le parole pronunciate dall’attore comico Banfi nello spot della Tim Vision arriva la comunicazione dall’azienda. Tim Vision ha smentito la censura sullo spot con Lino Banfi e ha dichiarato che al momento non va in onda semplicemente perché sta seguendo il programma pianificato dall’azienda. Il Giurì dell’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria o del Comitato Media e Minori non ha quindi censurato nulla per via dell’esclamazione “Porca puttena”. La frase pronunciata dal comico pugliese nello spot, ritornata in auge di recente grazie a Euro2020 con gli azzurri Immobile e Insigne, richiama il film cult “L’allenatore nel pallone“.

Non c’è stata censura sullo spot con Lino Banfi

Ultimamente i due campioni avevano citato la battuta dell’attore dopo aver fatto gol e TimVision ha deciso di costruire una campagna pubblicitaria a episodi. In merito alla censura sullo spot con Lino Banfi tuttavia non risulta alcun provvedimento del Giurì dell’Istituto di Autodisciplina pubblicitaria o del Comitato Media e Minori, e a confermarlo è la stessa azienda. Nonostante il Moige pare si sia infuriato per l’esclamazione,  considerata non adatta alle famiglie, la sospensione temporanea dello spot pare sia invece solo una coincidenza. Ad ogni modo, il Moige aveva dichiarato che ravvivare l’interesse dello spettatore con qualcosa che possa scandalizzare è una soluzione controproducente e antiquata.

Il Moige raccomanda di proporre altre pubblicità

La vicepresidente e responsabile Osservatorio Media Moige, Elisabetta Scala, aveva aggiunto anche che il loro obiettivo è battersi per contrastare la volgarità in tv, che a lungo andare risulta controproducente per i minori e arreca inevitabilmente dei danni. Non ci sono altri pregiudizi quando si decide di condannare pubblicità che non sono adeguate e le aziende come Tim devono trovare soluzioni diverse per coinvolgere il pubblico. Devono soprattutto tenere in considerazione che gli spot vengono trasmessi in fascia protetta e che famiglie e minori sono i componenti maggiori del pubblico che guarda la tv.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Spettacolo

Rai, Pio e Amedeo lanciano un attacco a Fedez in diretta

Fedez ha replicato prontamente all’attacco di Pio e Amedeo

Published

on

Pio e Amedeo Fedez

All’attacco fatto da Pio e Amedeo a Fedez durante la premiazione all’Arena di Verona con il Seat Music Awards trasmessa dalla Rai, la risposta del rapper non si è fatta attendere. Il duo era presente all’Arena di Verona per ricevere alcuni premi per la conduzione di Felicissima sera, e non hanno perso tempo per dire le loro battute esilaranti. Il comico, che ha ricevuto i premi dalla Incontrada e da Carlo Conti, ha ironizzato sul presentatore e ha anche ringraziato la Rai per non averli censurati, chiaro riferimento a quanto accaduto sul palco il primo Maggio a Fedez. I due comici hanno anche parlato degli smalti che Fedez avrebbe sponsorizzato dopo le polemiche sui social.

Pio e Amedeo inarrestabili verso Fedez

Le battute di Pio e Amedeo sono come sempre divertenti e prendono spunto dalla vita reale. Questa volta hanno preso di mira l’attività imprenditoriale del rapper che pare abbia anche una linea di smalti. Fedez ha risposto subito alle provocazioni del duo, dicendo che quanto si è visto sulla Rai era solo una grande installazione artistica. Il rapper ha aggiunto anche altre battute ironiche sui due comici, con chiaro riferimento alla Rai e ha concluso dicendo che domani alle 10 aprirà il suo chioschetto di smalti, senza il quale non potrebbe campare e che gli è utile per mantenere i suoi figli. Per venderli stavolta inventerà qualcos’altro su cui polemizzare.

Il rapper ha risposto subito al duo comico

Fedez ha anche aggiunto, nella parte finale del suo intervento su Instagram con il quale ha dato la sua risposta a Pio e Amedeo, che entrambi lo hanno deluso. Infatti, per lui hanno perso lo smalto, e a suo dire rigirano le loro battute perché non hanno nulla di nuovo per far ridere. Per mettere fine alla sua risposta, Fedez ha concluso mostrando il dito medio, segno che a lui non importa nulla di quello che dicono sul suo conto.

Continue Reading

Trending